Atalanta, c'è anche il tifoso infuriato per Gagliardini all'Inter: 'Nostra rivale'
12/01/2017, 16:15
di Jean-Christophe Cataliotti
Gentile Procuratore,
sono un tifoso dell'Atalanta infastidito dal passaggio di Gagliardini all'Inter in questa sessione di mercato. Pur non potendo criticare il lavoro della famiglia Percassi svolto in questi anni, la cessione di Gagliardini all'Inter non riesco proprio a digerirla. Si parla sempre dell'ottimo lavoro di scouting della società bergamasca - che non voglio discutere - che però è fine a se stesso se poi i calciatori più bravi vengono ceduti al primo offerente (e l'Inter è anche una squadra concorrente!). Quindi le chiedo che cosa serve scoprire talenti se poi questi ultimi vengono ceduti per una manciata di milioni di euro? Alberto '81 


Carissimo Alberto,
comprendo il tuo malumore, ma non posso condividere appieno le tue argomentazioni. Ciò in quanto la cessione di Gagliardini all'Inter è la finalizzazione di un lavoro ottimale svolto dalla società Atalanta.
Lo scouting, infatti, è un settore fondamentale per ogni azienda calcistica che non può permettersi di vivere solo attraverso i contributi televisivi. Nelle voci di ricavo di una società di calcio, la vendita dei calciatori - almeno in Italia - è in vetta alla lista. I bilanci saranno buoni se sarà stato fatto un lavoro programmatico che ha alla base proprio l'attività di scouting. E su Gagliardini gli osservatori bergamaschi misero gli occhi addosso prestissimo, essendo stato preso a soli 7 anni per giocare nel campionato dei Pulcini negli anni in cui a Zingonia il responsabile del settore giovanile era il grande Mago di Meda, il Sig. Mino Favini, che ha scovato e lanciato talenti come Bonaventura, Donati, Pazzini, Morfeo, Tacchinardi (ho solo citato i primi che mi sono venuti alla mente!); campioni approdati, poi, in altre società come Inter, Juventus, Milan, ecc. Ecco che il lavoro degli osservatori dell'Atalanta ancora una volta è stato adeguatamente ripagato. Ricordiamo che l'Inter per Gagliardini dovrà sborsare non pochi milioni di euro: in totale, alla fine, saranno 25 (bonus compresi). 

Questo è il calcio, non solo gioco ma business.

Cordialmente
www.footballworkshop.it  
Jean-Christophe Cataliotti
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Le più commentate
00:00
223
di Giancarlo Padovan
La Juve vince ma lo Sporting conferma: il mercato dei doppioni è tutto sbagliato
10:00
143
Kakà al Milan, lo rivolete? VOTA
09:30
88
Balotelli esulta all'autogol della Juve e chiama Totti: 'Tifate contro la Lazio'
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.
Invia
Per poter commentare effettua il LOGIN
Per poter commentare effettua o accedi con Facebook