E se l'Inter tornasse al vecchio, caro 4-4-2?
06/04/2017, 00:05
Da VivoPerLei
jmvBB scrive:


De Boer aveva esordito all'inter mettendosi con il 352. poi passò al 433 con sprazzi di 4231 e tutti sappiamo come è andata a finire vittima soprattutto dell'equivoco banega e di poco feeling con ivari brozovic e kondogbia. poi è arrivato pioli che ha riassembrato l'ambiente è risalito in classifica superando milan fiorentina torino andando anche avanti all'atalanta ed alla lazio sfruttando una buona striscia di risultati contro squadre medio piccole. le battute di arresto contro juve e roma ci hanno fatto perdere definitivamente terreno dal terzo posto ed ora quelle contro torino e sampdoria ci hanno cacciato al sesto posto a sei punti dalla lazio e a tre dall'atalanta,squadre che come l'inter hanno sfruttato a dovere i turni favorevoli contro le squadre di medio-bassa classifica(l'atalanta ha vinto a napoli,vero ma poi è stata sculacciata a san siro) ...
>>>CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE<<<

Luca Borioni risponde:

Il calcio è un gioco semplice. Questo assunto spesso viene dimenticato dagli addetti ai lavori e da qui nascono divagazioni pericolose e spesso inconcludenti. Invece la semplicità è insita nel calcio e ne rappresenta il segreto del successo. Anche dal punto di vista di chi allena, se si finisce per privilegiare soluzioni complicate, si sbaglia. E allora in questo senso, ben venga un bel 4-4-2 per l'Inter. O per tutte le squadre che faticano a trovare una dimensione. Il calcio vive di vita riflessa, vive di mode. Il 4-4-2 è ora come un abito dimenticato nel guardaroba, ma non per questo meno autentico. Chissà che l'Inter per ripartire definitivamente verso una continuità di risultati non debba ricominciare da una base tattica semplice e lineare. 
>>>CLICCA QUI PER COMMENTARE<<<


 


 
Leggi anche...
05/04
1
Marcelino: 'Fui vicino all'Inter, ma fui scartato 'per colpa' di de Boer