Gagliardini cambia equilibri e mercato: l'Inter lancia la sfida alla Juve
10/01/2017, 21:00
di Stefano Agresti

Forse lo hanno pagato troppo: 25 milioni sono davvero una bella somma per un ragazzo che ha giocato appena quattordici partite in Serie A. Ma proprio per questo l’acquisto di Roberto Gagliardini da parte dell’Inter è un colpo da grande società: perché non ci si ferma davanti all’ostacolo economico, perché si fanno i calcoli e le valutazioni ma poi si ha la disponibilità per andare avanti, chiudere la trattativa e - perché no? - rischiare. E’ un colpo di mercato, questo, che assume un significato speciale, quasi fosse un guanto di sfida lanciato alla Juve: stiamo arrivando.

 

In Italia la Juve è padrona assoluta del mercato. Un privilegio che si è guadagnata con i risultati (che portano introiti) e con la gestione sapiente del club (che porta altri introiti). Così pian piano si è impossessata di tutto, fino all’exploit dell’estate scorsa quando ha acquistato il calciatore più forte della seconda classificata (Higuain, Napoli) e uno dei migliori della terza (Pjanic, Roma). Si è rafforzata e, nel contempo, ha indebolito le principali concorrenti: troppo più ricca, troppo più scaltra, troppo più forte.

 

Il caso Gagliardini, però, rappresenta una svolta. Il ragazzo piaceva anche alla Juve, che si è defilata quando l’offerta dell’Inter ha raggiunto vette altissime, forse - come detto - esagerate. Dal punto di vista tecnico, aver perso il giovane dell’Atalanta per i bianconeri non è un dramma; sul mercato, invece, è un segnale che sarebbe sbagliato trascurare. La sensazione è che l’Inter di Suning si stia proponendo come un'alternativa potentissima alla Juve. Perché ha la disponibilità economica per farlo, entrando in concorrenza e in rotta di collisione con i bianconeri.

 

In questo mese di gennaio, il nostro calcio sta definitivamente cambiando. E anche gli equilibri del campionato, che forse tornerà a essere - per l’appunto - più equilibrato. Se non subito, prima di quanto immaginassimo.

@steagresti
 


Stefano Agresti
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Le più commentate
11/12
2
Lazio furibonda con Giacomelli e il Var, il Torino cala il tris
11/12
1
Tare: 'Burdisso l'ha detto all'arbitro, Immobile non l’ha colpito'. Inzaghi: 'Ora la prova tv per scagionarlo'
11/12
1
Lazio-Torino, MOVIOLA: negato rigore a Immobile, poi espulso
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.

Hai mai pensato di aprire un blog su Vivoperlei? Scrivi il tuo articolo, potresti vincere un premio ogni settimana!

Chiudi e non mostrare più Apri un Blog su VXL
Invia
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
Per poter commentare effettua il LOGIN
Per poter commentare effettua o accedi con Facebook