IL PAGELLONE: la Juve affascina (10), Dybala fa il bambino (0). Spalletti da 4
30/01/2017, 12:01
di Stefano Agresti

Ecco i nostri voti alla ventiduesima giornata di Serie A.

10 LA NUOVA JUVE. Quando sostenevamo che poteva e doveva divertirci di più, essere più bella, diventare più squadra, ci dicevano che era folle criticare un gruppo capace di vincere quasi sempre. No, non era folle: ora quella Juve solo vincente è diventata pure affascinante, con tantissima qualità in campo tutta assieme. Avanti così, adesso. Anche e soprattutto in Champions,

 

9 PIOLI. All’Inter servivano scelte normali, atteggiamenti normali, parole normali: lui ha portato tutto questo. E i risultati sono straordinari: sette vittorie di fila, la Champions vicina, una tifoseria in amore. Bravissimo. Ora l’esame di maturità, contro la Juve.

 

8 IL CROTONE. Una vittoria che restituisce un filo di speranza - giusto un filo. Ma anche e soprattutto una dimostrazione di applicazione, amore per il calcio, rispetto verso i tifosi: i calabresi non mollano e ci provano, nonostante la classifica.

 

7 SCHICK. Entra e cambia Samp-Roma: segna beffando De Rossi, alla faccia dell’esperienza, e poi si procura la dubbia punizione del successo. Giovane, tecnico, fisico: un gran bell’attaccante. Non a caso in estate è stato a un passo da una grande. Quale? La Roma, ovvio.

 

6 DIEGO LOPEZ. Quarto allenatore nella stagione grottesca del Palermo, dà una scossa e strappa - addirittura - un punto a Napoli. Scommettiamo che basteranno due o tre sconfitte affinché anche lui venga messo in discussione da Zamparini?

 

5 NAPOLI E LAZIO. Se contiamo le occasioni create, avrebbero dovuto vincere entrambe. E non solo con un gol di scarto. Ma i risultati sono negativi e penalizzanti: inaccettabili per chi abbia grandi ambizioni contro avversarie molto più deboli come Palermo e Chievo.

 

4 VERMAELEN&SPALLETTI. Inquietanti le difficoltà del difensore belga: probabilmente non è un caso se, con lui, l’imperforabile difesa della Roma incassa tre gol tutti assieme. Ma il vero artefice di questo disastro è l’allenatore, che lo preferisce a Manolas (e anche a Juan Jesus): incomprensibile.

 

3 MILAN. Come le sconfitte consecutive, tra campionato e Coppa Italia, incassate in otto giorni. E se è vero che finora aveva perso con avversarie di primissimo piano (il Napoli a San Siro e la Juve), stavolta si fa rimontare dall’Udinese. Stanno emergendo i reali valori della squadra rossonera, che sono molto più modesti rispetto a quanto ha detto finora la classifica.

 

2 I PORTIERI. L’eroe al contrario, nella giornata degli orrori, è Posavec che regala il pareggio al Napoli con una papera colossale. Ma molto incerto è anche il doriano Puggioni in occasione di entrambi i gol romanisti. E non convince nemmeno Donnarumma, che sta attraversando il primo momento di lieve difficoltà nella sua breve e straordinaria carriera.

 

1 GLI ARBITRI. La mancata espulsione di De Paul, che subito dopo segna il gol decisivo in Udinese-Milan, è un errore clamoroso di Banti. Determinante anche il fuorigioco inesistente segnalato a Dzeko dal guardalinee La Rocca allo scadere di Samp-Roma: i giallorossi avrebbero avuto un rigore per pareggiare. Il solito percorso pieno di sbagli, insomma. Grazie, Nicchi. 

 

0 DYBALA. Non dà la mano ad Allegri che lo sostituisce a una manciata di minuti dalla fine: un inaccettabile gesto da bambino bizzoso e viziato, fuori contesto in un ambiente come quello della Juve. E’ un fenomeno e ci sembra anche un ragazzo a posto: un comportamento del genere nasconde forse qualche malumore più profondo?

@steagresti
 


Stefano Agresti
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Le più commentate
13:10
619
Inter, UFFICIALE: chiesto un prestito da 300 milioni per rifinanziare il debito
12:31
506
Sorteggio Champions: la Juve pesca il Tottenham. Roma con lo Shakhtar, Real Madrid-PSG, Chelsea-Barcellona
09:00
309
di Cristiano Ruiu
ESCLUSIVO!
Vai Rino! Tanti saluti alla difesa a 3 e a quei bidoni portati da Mirabelli
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.

Hai mai pensato di aprire un blog su Vivoperlei? Scrivi il tuo articolo, potresti vincere un premio ogni settimana!

Chiudi e non mostrare più Apri un Blog su VXL
Invia
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
Per poter commentare effettua il LOGIN
Per poter commentare effettua o accedi con Facebook