Inter, blitz Ausilio a Montecarlo: tutti gli osservati speciali in Monaco-City
16/03/2017, 08:00
di Fabrizio Romano
Missione a sorpresa. Tra i tantissimi protagonisti del calciomercato europeo, dai procuratori ai dirigenti, ieri sera a Montecarlo è comparso anche il direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio. In tribuna al 'Louis II' c'era anche lui, partito immediatamente dopo l'allenamento cui ha assistito - come sempre - alla Pinetina in prima persona. Una buona occasione per Ausilio così da tenere d'occhio diversi giocatori apprezzati e seguiti, la sfida tra il Monaco dei ragazzini terribili di Jardim e il Manchester City di Guardiola ha offerto ottimo materiale.

OSSERVATI SPECIALI - Tra i preferiti del ds nerazzurro c'è da tempo il jolly brasiliano Fabinho, gioiello di Jorge Mendes e asso intoccabile del Monaco. Una prestazione sontuosa gli ha fatto conquistare gli applausi di Ausilio, non una novità visto che lo monitora da anni. Ma nella lista dell'Inter rimane anche il nome di Tiemoué Bakayoko, centrocampista classe '94 anche lui del Monaco, autore del gol decisivo per il passaggio del turno. Un prospetto dotato di fisicità e buona tecnica, approvato. Anche perché non va mai dimenticato che Inter e Monaco sono in ottimi rapporti dopo l'affare Kondogbia, gonfiato nel prezzo ma condotto tra due società avvicinate da quell'operazione. Appunti sparsi: male Kolarov da centrale difensivo, non si è visto Zabaleta che nel mirino dell'Inter non c'è più.

MBAPPE' DA URLO - Impossibile non fare il nome di Kylian Mbappé, il giovane fenomeno che sta facendo impazzire il calcio europeo. Un ragazzino del 1998 con dei colpi davvero impressionanti, i paragoni che si sprecano (Henry in testa) e il gradimento di tutti i top club europei. Naturale che Ausilio abbia potuto notare anche le sue qualità, impossibile non considerarlo; ma l'Inter sa bene che pur con le risorse di Suning, questo giocatore è destinato a scatenare un'asta internazionale oltre i 60/70 milioni di euro come base. Intanto, è sempre bene tenere d'occhio talenti fuori dal comune - come Mbappé - o molto promettenti, come gli altri nomi sulla lista. Perché le missioni europee hanno spesso sbocchi importanti...
Fabrizio Romano
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Leggi anche...
16/03
7
Inter, brilla con l'Under la stellina nerazzurra di Raiola
16/03
4
Inter, suggestione Mertens
12/03
1
Inter, Ausilio: 'Muriel e Schick? Tra i migliori in Serie A. Su Juve-Milan...'
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.
Invia
Per poter commentare effettua il LOGIN
Per poter commentare effettua o accedi con Facebook