Inter, colpo anche a centrocampo? Da Verratti in giù: la strategia è diversa
24/03/2017, 10:00
di Fabrizio Romano
Gli investimenti di Suning saranno tanti e sostanziosi. Per l'Inter, è in arrivo un mercato estivo pieno di ritocchi di qualità, acquisti mirati, una vera e propria svolta rispetto alle precedenti annate. Ma se per la difesa e per l'attacco sono previste spese importanti, a centrocampo la strategia nerazzurra è decisamente differente e legata a fattori opposti rispetto alla necessità che c'è di rinforzarsi in quei ruoli. Non a caso arriveranno due terzini, un centrale difensivo di primo livello e uno o due esterni d'attacco (da Berardi a Sanchez, tra sogni e realtà).

VENDERE PER COMPRARE - In mezzo al campo, infatti, l'Inter si sente coperta. Da Gagliardini a un ritrovato Kondogbia passando per Brozovic, Banega, Joao Mario, all'occorrenza Medel. Non mancano le risorse in rosa con giocatori di ottima qualità che stanno offrendo garanzie e di cui il ds Ausilio non si sta occupando in ottica uscite: insomma, nessuno di loro è da vendere immediatamente, anzi. In quel reparto l'Inter è al sicuro. E tutti i nomi accostati alla mediana nerazzurra, da Strootman a Verratti fino a quelli più arrivabili e semplici, diventeranno trattative solo e soltanto qualora dovesse partire qualcuno in quel ruolo. I maggiori indiziati restano Brozovic e Banega, uno dei due può fare le valigie ma servono offerte importanti, dai 25/30 milioni di euro.

GAGLIARDINI OK - L'investimento a centrocampo in realtà era nei programmi, ma Suning ritiene di aver già sistemato il ruolo anticipando l'arrivo di Roberto Gagliardini all'inverno scorso quando come tipologia di acquisto - per qualità, concorrenza e soprattutto costi - sarebbe stato un rinforzo da mercato estivo. Gagliardini sta convincendo, non c'è un altro tipo di urgenza e quindi la strategia rimarrà legata alle cessioni. Con un grande addio, può arrivare un centrocampista di prima fascia. Altrimenti, l'Inter si gode il boom di Gagliardini e una batteria di mediani da rimettere a posto. Perché la qualità non manca...
Fabrizio Romano
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Leggi anche...
23/03
4
Inter, l'Empoli vuole ancora Dimarco
23/03
48
Inter al lavoro sulla gerarchia portieri: il piano, da Handanovic a Bardi e Meret
22/03
54
Verratti medita l'addio al PSG: 'Top club nel futuro, ma dubito in Italia'
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.
Invia
Per poter commentare effettua il LOGIN
Per poter commentare effettua o accedi con Facebook