Inter, il mercato super di Suning passa dalle cessioni: in dieci pronti a partire
05/04/2017, 08:00
di Fabrizio Romano
Non c'è tempo da perdere. La nuova Inter deve prendere forma al più presto, lavori in corso per il ds Piero Ausilio con i vertici di Suning, la missione in Cina è il segnale chiaro di un'accelerata importante: vietato farsi trovare impreparati perché servirà un grande mercato, l'anno prossimo steccare (ancora) diventerebbe un grosso problema. Ecco perché l'Inter avvia le sue manovre, ha tanti obiettivi anche di prima fascia... ma anche le cessioni saranno importanti. E Ausilio lo ha fatto capire chiaramente, sarà fondamentale questo passaggio con l'Uefa prima di iniziare con i ritocchi mirati in entrata.

CHI PUO' PARTIRE - Sarà una rivoluzione di qualità, più che un cambiamento radicale una sorta di sfoltimento di una rosa eccessiva con giocatori che non rientrano nel progetto, così da renderla maggiormente funzionale con nuovi acquisti di spessore. E chi può salutare? La lista è molto lunga: da Carrizo (a scadenza) a Murillo, quest'ultimo ha già diverse proposte e potrà far spazio a un difensore top. Ha già la valigia pronta Sainsbury, Andreolli (può comunque rinnovare) valuterà offerte che non gli mancano, sulle fasce sono ormai fuori dai piani sia Nagatomo che Santon, entrambi destinati all'addio. In attacco, Palacio non è in odore di rinnovo e chiuderebbe così la sua esperienza nerazzurra; Biabiany andrà a giocare di più, occhio alla questione Gabigol perché tenerlo un altro anno in panchina sarebbe impensabile, servirebbe quindi un prestito con pagamento dell'ingaggio. In più, Marcelo Brozovic può rappresentare la grande cessione con cui fare una sostanziosa plusvalenza.

CASI EXTRA - Così l'Inter conta di fare cassa, presentare i conti in regola all'Uefa e scatenarsi sulle entrate, dove Suning ha in mente un mercato decisamente esaltante. C'è di più: l'Inter spera di guadagnare anche con i casi extra, Andrea Ranocchia sta convincendo all'Hull City e possono aprirsi nuove strade di mercato per lui; Juan Jesus garantirà il riscatto dalla Roma a cifre utili, Stevan Jovetic è in forte bilico a Siviglia per un riscatto da 13 milioni ma indubbiamente l'Inter spera entro l'estate di far cassa - andalusi o meno - anche con il montenegrino. Mille strade di un piano di cessioni, sfoltimento della rosa, risparmio ingaggi. E poi via ai grandi colpi.
Fabrizio Romano
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Leggi anche...
04/04
12
Inter, in dubbio la panchina di Pioli: ecco perché
04/04
14
Kondogbia: 'I giocatori devono dimostrare di meritarsi l'Inter. Pioli ha dato fiducia a tutti, non come De Boer'
04/04
19
Inter, c'è l'opzione Berardi con Bernardeschi
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.
Invia
Per poter commentare effettua il LOGIN
Per poter commentare effettua o accedi con Facebook