Juve, se vinci troppo non vale?
20/11/2016, 12:02
Da VivoPerLei
Acacio scrive:


Sono i più bravi...nessun dubbio.
Sono gli unici quotati in borsa... e con uno stadio di proprietà.
Sono 20 anni avanti rispetto ad ogni altra società italiana.
Hanno una società capace di comprare campioni a parametro zero e vendere giocatori sopravvalutati.
Sono ricchi e diventeranno sempre più ricchi
Però non ci sono solo loro.
Io seguo i vari campionati europei. 
In Spagna il Barca non ha vinto in casa contro il Malaga in 9
In Inghilterra ha vinto il campionato il Leicester e adesso sono in 5 a giocarselo
In Germania sta andando a vincere la Bundesliga una neopromossa che 7 anni fa era in V divisione
In Francia ci sono 3 squadre in testa a pari punti ...
>>>CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE<<<

Luca Borioni risponde:

L'atteggiamento di Acacio è paradossale. Che facciamo, la Juve vince troppo e ci arrendiamo? Siccome vince troppo e nessuno si diverte (a parte i tifosi bianconeri, anzi no neppure loro), allora la mandiamo a giocare in un altro campionato? Sarebbe questa la soluzione? Allora viene da pensare davvero che dietro a calciopoli, alla grande inchiesta che nel 2006 portò alla retrocessione della Juventus di Moggi sulla base di un verdetto contrastato, ci fosse la stessa spinta d'insofferenza che si riscontra adesso... La verità è semplice: le antagoniste della Juventus sono indietro anni luce sul piano tecnico e organizzativo e la colpa è soltanto loro, acclarato che neppure calciopoli è servita ad annullare quel gap. I soldi cinesi possono rappresentare una grande opportunità per Milan e Inter, così come la proprietà americana può trovare la strada giusta per elevare la Roma ad un livello competitivo superiore. Ma soprattutto è il movimento calcistico italiano che deve fare un passa avanti ulteriore, crescendo sul piano manageriale: quello è il primo step.
>>>CLICCA QUI PER PARTECIPARE AL DIBATTITO<<<




 
Leggi anche...
20/11
8
Juve, partito riserva, ora è implacabile: numeri da urlo per Mario Mandzukic
19/11
22
Juve, Allegri: 'Difficile migliorare questa rosa a gennaio. Higuain fa il Dybala, Alex Sandro top 3 al mondo'
25/10
21
Svolta Juve, Agnelli: 'Sto con Tavecchio'. E chiede la testa di Lotito