La denuncia di un procuratore: in Serie A i calciatori guadagnano troppo poco
10/03/2017, 21:00
di Jean-Christophe Cataliotti
Gentile Collega,

sono un procuratore alle prime armi, ma con qualche calciatore già sotto procura. Ne ho uno anche in Serie A, di cui non posso e voglio fare il nome. Però voglio rendere pubblico un dato di fatto, che è il seguente: i calciatori in serie A guadagnano poco, fatta eccezione per quelli di Inter, Juve e Milan dove la media dei salari è giustamente alta. Dico giustamente perché l'indotto che portano questi calciatori nell'industria calcio è notevole e loro ne percepiscono solo una minima parte. Poi ci sono gli altri, i calciatori che giocano in società di medio livello. Questi ultimi percepiscono stipendi non adeguati. E uno di questi è un mio assistito che, pur giocando titolare, riceve uno stipendio non proporzionato alla qualità di calcio che sa esprimere in campo. Non voglio piangere miseria, ma sull'ingaggio di questo mio assistito percepisco solo il 3% annuo (la percentuale massima consentita dalle norme FIFA) e, di conseguenza, anche il mio lavoro penso sia sottopagato. Con questa mia denuncia voglio far notare a tutti che non è tutto oro quello che luccica, esclusi i giri d'affari che ruotano intorno agli Icardi e agli Higuain della situazione e ai loro fortunati procuratori. Agente insoddisfatto


Caro Agente Insoddisfatto,
la sua denuncia non è certamente la più politically correct che abbia ricevuto. Risulterà, altresì, impopolare tra i nostri utenti per due ovvie ragioni:


1. non si può affermare che i calciatori della nostra serie A siano sottopagati perchè anche coloro che militano in squadre di medio livello percepiscono comunque stipendi - ricordiamo che i calciatori sono lavoratori subordinati - importanti che farebbero gola ai dipendenti che ricoprono ruoli apicali nelle loro rispettive aziende;

2. non è neppure vero che solo i calciatori di Juve, Milan e Inter percepiscono lauti stipendi. Ricordo, ad esempio, che uno dei calciatori più pagati del nostro campionato è De Rossi della Roma.

Quanto alle lamentele circa i suoi personali guadagni, le rammento che la percentuale del 3% è una percentuale raccomandata da FIFA, FICG e altre Federazioni, ma non è la percentuale massima che può essere concordata tra le parti. Quindi, se lei avesse voluto guadagnare di più, avrebbe dovuto concordare con il suo assistito una percentuale superiore al 3% sul suo ingaggio lordo annuale. 

A questo punto, passo la palla ai lettori di CM:

secondo voi i calciatori della nostra serie A, esclusi quelli di Inter, Milan e Inter, sono davvero sottopagati? 

Per scrivere all'avvocato Cataliotti utilizza lo spazio dedicato ai commenti, oppure vai su www.footballworkshop.it
Jean-Christophe Cataliotti
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Le più commentate
23/10
328
Clamoroso Berlusconi: 'Milan con problemi finanziari, rischia di finire a Elliott. Senza Champions...'
23/10
74
Premi Fifa: CR7 the best e Buffon n°1, Bonucci nella top 11 allenata da Zidane
23/10
57
Club più ricchi, Man United primo. Juve 9a, il Milan di Li batte l'Inter di Zhang
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.
Invia
Per poter commentare effettua il LOGIN
Per poter commentare effettua o accedi con Facebook