Sono il portiere Onana e il tecnico Erik ten Hag a suonare la carica in casa Ajax, dove resta alta la convinzione di poter centrare una nuova impresa dopo quella che ha visto gli olandesi eliminare il Real Madrid.

TEN HAG - "Abbiamo tante opzioni in difesa per rimpiazzare Tagliafico, Mazraoui è una di questa. Per Ronaldo non prevedo nessuna marcatura particolare. La Juve è favorita anche per il risultato di partenza. De Jong? Il rischio deve valere la pena, se il rischio è troppo grosso, deve decidere lui, ma non sarà influenzato dal suo futuro al Barcellona. Credo che la Juve farà qualcosa di diverso, perché la settimana scorsa abbiamo avuto il controllo el gioco noi anche se dovevamo segnare di più. Anche noi cambieremo un po' il piano, di sicuro dobbiamo migliorare. Abbiamo grande fiducia nella squadra, siamo giovani ma giochiamo come degli adulti, abbiamo superato un limite e dobbiamo farlo anche domani. Nella filosofia dell'Ajax c'è qualcosa di Guardiola, che a sua volta l'ha ricevuto da Crujiff. De Ligt? Non sarà influenzato dallo Stadium e dall'interesse della Juve, è giovane ma molto maturo, vive il presente e domani farà di tutto per l'Ajax. Dove giocherà? Non posso rispondere, non ne ho proprio idea. Ho convocato Tagliafico perché volevano essere tutti insieme, è un elemento importante anche fuori dal campo" ONANA - "Non mi cambia nulla avere davanti una difesa a quattro o a tre. Sono molto fiducioso riguardo la qualificazione. Juve e Real sono molto diverse, sappiamo che dobbiamo seguire la nostra filosofia e fare del nostro meglio"