L'Atalanta ha vinto a fatica, ha l’attacco più forte della Serie A ma a Cagliari si è dovuta accontentare del gol di Hateboer, su cross di Castagne. Da un esterno all'altro: il massimo, da un punto di vista tattico, per chi gioca con la difesa a tre. Il Cagliari ha giocato una partita attenta ma non è stato fortunato. Ha perso Birsa dopo un quarto d'ora e nel finale, quando stava forzando i ritmi, è rimasto in dieci per l’infortunio muscolare a Thereau, al debutto nella squadra sarda. E proprio in dieci, la squadra di Maran ha centrtato una traversa con un colpo di testa di Deiola.

COME LA... JUVE - Gasperini ha vinto una partita come spesso la vince Allegri, senza esagerare nel ritmo e nel gioco, tenendo il campo con ordine e sapendo gestire con intelligenza le risorse a sua disposizione. Il cambio di Gomez, apparso stanco nel secondo tempo, con Ilicic è stato importante, ha dato altra fisicità e altra tecnica a una squadra che stava soffrendo la pressione dei sardi, dove ha pesato l'assenza di Barella. Ha vinto senza brillare, senza giocare da... Atalanta e forse questo è l’aspetto più importante, testimonia la crescita mentale di una formazione che ora punta alla Champions.

PER L'EUROPA - La vittoria sofferta e risicata di Cagliari spinge infatti i bergamaschi a ridosso del quarto posto, accanto alle due romane e a un solo punto dal Milan. La sconfitta, invece, tiene il Cagliari incollato alla zona-salvezza. A quota 21, ha solo 4 punti sul Bologna, terz'ultimo, e soltanto due squadre (Udinese e Empoli) la separano dalla zona-retrocessione. Ma se continua a giocare con questa concentrazione, difficilmente si farà risucchiare. Non solo, i rinforzi del mercato potranno dare una mano. Oltre a Thereau (uscito per un problema muscolare), ha fatto l'esordio Luca Pellegrini, entrato nella ripresa nel ruolo di terzino sinistro: si è capito subito che potrà essere d'aiuto.

IL TABELLINO

Cagliari-Atalanta 0-1 (primo tempo 0-0)


Marcatori: 5' s.t. Hateboer (A)

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Pisacane, Ceppitelli, Romagna, Padoin (29' s.t. Pellegrini); Faragò, Cigarini (20' s.t. Thereau), Deiola; Ionita; Birsa (14' p.t. Joao Pedro), Pavoletti. All. Maran

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Djimsiti, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Pasalic; Gomez (15' s.t. Ilicic), Zapata. All. Gasperini  

Arbitro: Valeri di Roma

Ammoniti: 41' s.t. Pasalic (A), 49' s.t. Berisha (A)