Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.

Scorrendo la pagina o cliccando il pulsante "ho capito" acconsenti all'uso dei cookie e accetti la privacy policy.

Atalantamania: quel Pant(r)erone che non perdona le ex
Quante donne, sapendo di rivedere il proprio ex, si tirano a lucido e si vestono a festa perché quei rubacuori si pentano di averle lasciate andare. Non è quindi un caso se nella sua ex casa Zapata dà il meglio di sè: tredici partite e una sola marcatura (contro il Bologna) e poker calato in due gare di fila contro le ex. Che si mangiano le mani, soprattutto l’Udinese, non prima di aver servito un bel piatto di Lasagna.

(IN)DIFESA- Perché Gasperini alla vigilia l’aveva previsto: la chiave che apre o meno la porta al gol nemico è la difesa. E quella dell’Atalanta veniva da un horror ben riuscito, tra acciacchi, primi numeri di maglia a mezzo servizio e ritardi sulla linea dei gol avversari. Ora qualcosa è cambiato, il mister può concedersi un mezzo sorriso: Toloi è rientrato, nella sua doppia fase di difesa e di spinta, Palomino pure e a tratti anche Masiello. Certo, l’amico D’Alessandro lo conosce bene e sa del suo tallone d’A…ndrea, sorpreso di una ventina di metri alle spalle. Un gol l’Atalanta l’ha preso e se Fofana graduava le lenti, ci vedevamo doppio nella rete bianconera. C’è ancora da migliorare nella puntualità delle retrovie, che ora si appellano allo svizzero Freuler: lui di precisione se ne intende e sa anche quando c’è bisogno di una mano….Per fortuna ieri l’ha ritratta. CHE PAN-TRE-RA!- Il ritratto della felicità nerazzurra si chiama Du(o tre?)van Zapata. Non ha esultato per rispetto, ma glielo si leggeva negli occhi il senso di liberazione e di vendetta. Il Panterone si è sbloccato e il colombiano vola: miglior marcatore della sua nazione in Serie A con 45 reti in cinque anni, tra Napoli, Udine, Genova e Bergamo. Lui che il primo gol lo segnò in Champions League, ora sogna di ripetersi con l’Atalanta, perché la classifica è corta, ma la sua costanza lo premia alla lunga: Duvan, da quando è in Italia, va in gol nel girone di ritorno tanto quanto in quello d’andata. Ora siamo a sette (preliminari compresi) e mancano ancora Lazio, Genoa, Juve e Sassuolo. Peccato che nessuna di queste l’abbia tradito o scaricato, per ritrovare l’ex fiamma Samp bisogna aspettare il 10 marzo: ma è una punta e non è scarica, vuole firmare il record dei 12 gol.

MISTER X- Del resto, i biancocelesti li ha già puniti di destro proprio un anno fa. Ed è dal 4 novembre che la Lazio soffre di uno strazio chiamato pareggite: la sua ultima vittoria è contro la Spal, poi sempre 1-1 con Sassuolo, Milan e persino Chievo, prima del variegato- nel tabellino, ma uguale nella sostanza- 2-2 ‘beffa’ con la Samp. Tutt’altra storia della Dea, il cui ultimo pareggio è datato 26 settembre. L’Atalanta si dà, a volte le prende, altre lascia i segni lei. Ma o vince o perde, o prende un tris o lo cala. Mezzi termini non ci sono, si gioca sempre per i tre punti. Per la Dea il punto chiude solo un discorso statico e Immobile. Che resta aperto invece contro la quinta in classifica: lunedì non potrà accontentarsi del pari. E se a Santa Lucia andrà troppo forte con il Francoforte, Inzaghi potrebbe fare la stessa fine del fratello con la Dea. Ma questa volta, alla parola ‘fine’, non seguirà un punto.
Marina Belotti

Leggi anche...
09/12
Udinese, Nicola: 'Sconfitta meritata con l'Atalanta. Fino al palo di Fofana...'
09/12
3
Atalanta, Gasperini: 'Puntiamo allo scudetto! Torneo equilibrato, Zapata e Toloi...'
09/12
13
di Salvatore Lo Presti
ESCLUSIVO!
L'Atalanta in trasferta è meglio della Juve, tris Zapata all'Udinese da ex
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.

Hai mai pensato di aprire un blog su Vivoperlei? Scrivi il tuo articolo, potresti vincere un premio ogni settimana!

Chiudi e non mostrare più Apri un Blog su VXL
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.