Questo Natale era ahimè nell'aria. Chiaro che la gara con la Fiorentina è uno 0-0 scritto per quanto visto in campo, ma sarebbe sbagliato imputare al fato questo risultato, perché l'ultimo mese del Milan è sotto gli occhi di tutti. Esattamente come è sotto gli occhi di tutti la situazione ormai grottesca che si è creata con Montolivo. Come ho già detto e scritto tante volte, non mi interessano le motivazioni, non mi interessa chi ha ragione, chi ha iniziato questo teatrino e nemmeno se è una scelta del tecnico o della società. A me interessa solo il bene del Milan. È inaccettabile giocare con Calabria a centrocampo. La sua prestazione è stata anche dignitosa considerando il tutto, ma quando fai le cose nella maniera sbagliata il "Dio del calcio" ti punisce, e guarda caso è proprio Calabria a farsi saltare con troppa facilità e a permettere a Chiesa di segnare. Questa situazione la possono risolvere a questo punto solo Maldini e Leonardo. Se è un'imposizione dall'alto che sia la società a prendersi la responsabilità dichiarando fuori rosa Montolivo e togliendo la pressione su Gattuso. Viceversa se è un problema con l'allenatore bisogna obbligare le parti a coesistere e Montolivo deve tornare nelle rotazioni. Non ci sono alternative! La farsa della condizione fisica ha stancato ed è un insulto all'intelligenza di noi tifosi.