Si avvicina il ritorno della Champions League anche per Gianluigi Buffon, che col suo Paris Saint Germain affronterà il ritrovato Manchester United di Ole Gunnar Solskjaer. Ecco le sue parole a Sky Sport: "Noi ci giochiamo un ottavo di finale importante per tante ragioni. Va affrontato in modo serio e senza nessun rimpianto. Avremo rimpianti se le modalità di gioco e quelle con le quali ognuno di noi si esprime, non saranno quelle che richiede il match. Il calcio è strano: due mesi fa al momento del sorteggio tutte le persone pensavano che sarebbe passato il PSG. Sono passati due mesi e vedendo quello che è accaduto a noi e l’evoluzione che ha avuto il Manchester, ad oggi come minimo siamo pari".

Su Pogba: "Paul è un ragazzo d’oro, mi fa sempre piacere incontrarlo perché è un campione incredibile. Certo, spero che possa portarmi il rispetto che mi deve e che stia molto calmo (ride, ndr)". 
Non poteva mancare un riferimento alla Juve, impegnata contro l'Atletico Madrid ma in ansia per le condizioni fisiche di Bonucci e Chiellini: "Loro due, ma anche Barzagli, sono giocatori indispensabili al di là di quello che fanno sul campo. Ci sono tante altre piccole capacità che hanno che risultano determinanti. Chiaro che si farà di tutto per recuperarli perché sono preziosissimi, ma nel caso in cui non ci dovessero essere sarà anche un’opportunità per chi li sostituirà di essere da Juve e di meritare la fiducia della società".