Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.

Scorrendo la pagina o cliccando il pulsante "ho capito" acconsenti all'uso dei cookie e accetti la privacy policy.

Buffon è ancora il miglior portiere italiano: Mancini lo riporti in Nazionale
Fra due giorni Roberto Mancini comunicherà la lista dei convocati della Nazionale per la partita di Nations League contro il Portogallo in programma a Milano il 17 novembre. Come portieri sono in preallarme Donnarumma, Sirigu, Perin e Cragno. Non ci sarà Buffon che in questo momento (come in quasi tutti i momenti degli ultimi vent’anni) è il miglior portiere italiano e probabilmente d’Europa. A Napoli lo ha confermato per la millesima volta. Può darsi che sia giusto così.

L’addio di Gigi dalla Nazionale è stato traumatico, con una sgradevole coda polemica. Meritava altro. Ma il tempo aggiusta tutto, il tempo con i suoi cambiamenti, tecnici e politici. E visto che siamo alla tecnica soffermiamoci sull’ultimo Buffon. Le parate strepitose del San Paolo non sono soltanto il frutto di esperienza e di qualità pura. Sono figlie anche di una condizione fisica e atletica pazzesca, mai vista in un calciatore di quell’età. Buffon è volato sotto la traversa per togliere dalla rete la palla di Mertens come potrebbe fare un ragazzino di vent’anni. In quel caso, o sei al top da un punto di vista fisico o non ci arrivi mai.
Per nostra fortuna non abbiamo portieri scarsi, anzi. Donnarumma è forte, ma non è Buffon, Sirigu è bravo ed esperto, Perin lo stesso, come Cragno. Ma c’è un solo portiere, fra tutti questi, che continua a giocare ai più alti livelli europei, ed è Buffon. Donnarumma fa l’Europa League, Sirigu gioca solo in Serie A, Perin fa la riserva di Szczesny e gli toccherà probabilmente la Coppa Italia oltre che qualche gara di campionato di secondo piano, quanto a Cragno ha ancora un po’ di strada da fare.

Mancini ha detto che il suo obiettivo non è la Nations League (come se fosse un torneo da ragazzi anche per chi non ha fatto il Mondiale, ma questo è un altro discorso), lui punta sull’Europeo 2020. Di conseguenza, l’obiezione è legata all’età di Buffon che nel 2020 avrà 42 anni. Ma per arrivare alle finali di quell’Europeo dobbiamo passare dalle qualificazioni che si giocheranno nel prossimo marzo, vale a dire non fra un anno ma fra 4 mesi. Se per caso il Psg sarà ancora in Champions, Buffon a marzo starà ancora meglio di oggi. E sarà ancora il miglior portiere italiano e forse d’Europa. Chissà se basterà per riportarlo in Nazionale.
Alberto Polverosi

Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Leggi anche...
06/11
61
di Francesco Marolda
ESCLUSIVO!
Napoli: festa rimandata per colpa di Buffon, ma Ancelotti è da applausi
06/11
7
PSG, Buffon: 'Il Napoli meritava il pareggio. Giusta la mia squalifica per le dichiarazioni, ma il rosso di Madrid...'
06/11
8
Napoli-PSG, Buffon entra in campo tra i fischi assordanti
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.

Hai mai pensato di aprire un blog su Vivoperlei? Scrivi il tuo articolo, potresti vincere un premio ogni settimana!

Chiudi e non mostrare più Apri un Blog su VXL
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.