Dopo la vittoria in rimonta per 4-3 contro la Sampdoria, l'allenatore del Cagliari Maran ha così parlato a Sky Sport:



"Vittoria frutto di grande determinazione, eravamo sotto in una gara incredibile. Grande cuore e generosità da parte di tutti, sono molto felice per il gol di Cerri, veniva da un momento bruttissimo. Meritava un gol del genere per la sua professionalità, un gol decisivo che lo ripara da tante amarezze che ha subito, sono felice che abbia segnato proprio lui. Portiamo a casa 3 punti pesantissimi e troppo importanti, soprattutto per come sono arrivati. Mollare dopo il terzo gol sembrava scontato, loro non l'hanno fatto e non posso che essere fiero dei miei ragazzi e della mia squadra. Io credo che noi siamo stati sempre bravi a mettere la Sampdoria, loro non sbagliano di solito, concedevano poco. Questo farli correre ci ha fatto avere tanti spazi verso la fine, ci ha favorito questa cosa e proprio nel finale l'abbiamo vinta. Incontrare adesso la Samp è davvero molto difficile, ottima squadra. Nainggolan? E' incredibile, ha interpretazione della partita differente e sta mettendo una partecipazione incredibile, chiamarlo giocatore è davvero quasi sminuirlo. E' un top ed è clamoroso che non giochi in Champions League, fa sempre la differenza mentalmente e tecnicamente, è un calciatore davvero incredibile. Venivamo da un finale di partita a Lecce che pesava, ma la reazione è stata di una squadra di mentalità".