Un incontro top secret a Milano, intermediari presenti e anche l'agente del giocatore. Solo pochi giorni fa è andato in scena il faccia a faccia che ha portato l'Inter a inserirsi nella corsa a Yannick Ferreira Carrasco: fiutato il mal di pancia di Perisic, la dirigenza nerazzurra si è attivata su diverse opportunità per la fascia. Telefonate, contatti, idee e un summit avvenuto a Milano con l'agente del giocatore presente, l'occasione giusta per sondare il terreno verso l'esterno belga che l'Inter ha voluto considerare tra le opzioni.

NON E' FACILE - L'incontro nasce anche dal fatto che il Milan ha iniziato a frenare viste le condizioni dell'operazione e l'Inter ha voluto così informarsi: al momento le sensazioni sono quelle di un affare non semplice, il Dalian Yifang non fa sconti così come Carrasco vuole garanzie sui 10 milioni di ingaggio per lasciare da subito la Cina.
L'Inter ha preso nota e lo considera un'idea concreta: c'è di più, in queste ore Ausilio ha proposto Antonio Candreva come pedina di scambio al Dalian Yifang. Si lavora su questo fronte, il confronto c'è già stato e l'Inter ha memorizzato ogni dettaglio dell'operazione, ora dovrà decidere se procedere o meno aspettando risposte su Candreva come nome da inserire nell'operazione.