Prosegue anche nella stagione 2018-2019 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati nella dodicesima giornata di Serie A:

Milan-Juventus: “Al 39’, Benatia nell’area della Juve intercetta con il braccio sinistro un pallone toccato da Higuain. Mazzoleni lascia proseguire il gioco, poi viene richiamato dal Var Fabbri per rivedere l’episodio. L’arbitro cambia idea e assegna il calcio di rigore al Milan perché il tocco di Benatia è certamente congruo e toglie una chiara occasione da rete ai rossoneri. Giusto assegnare il rigore, ma manca un pesantissimo giallo a Benatia che era stato ammonito in precedenza (al 35’ per un fallo su Bakayoko): il difensore bianconero interrompe un’azione pericolosa, la mancata espulsione è un errore grave. Al 34’ della ripresa, Chiellini trattiene Romagnoli in area e poi cade a terra: non c’erano gli estremi per il calcio di rigore, ma sicuramente non era fallo in attacco del difensore del Milan come fischiato da Mazzoleni. Infine, l’espulsione di Higuain. L’argentino commette un fallo da giallo su Benatia, poi perde la testa a pochi centimetri da Mazzoleni che lo espelle. Rosso diretto per l’attaccante del Milan, punita soprattutto la teatralità del gesto: dovrebbe prendere due giornate di squalifica”. 

GLI ERRORI PIÙ GRAVI DEGLI ARBITRI (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Empoli-Udinese: “È il 32’ della ripresa quando Maietta atterra Lasagna appena dentro l’area di rigore dell’Empoli. Per l’arbitro Giacomelli è punizione dal limite, ma interviene il Var”.

Milan-Juventus: vedi sopra.

Roma-Sampdoria: “Al 9’ della ripresa, Irrati assegna un rigore alla Sampdoria per un fallo di Manolas su Gaston Ramirez. Il Var Rocchi lo richiama per rivedere l’episodio. Poco dopo, al 20’, la scena si ripete: mano di Colley su tiro di El Shaarawy, per Irrati è calcio di rigore. Ancora una volta interviene il Var”.

VAR SÌ:

Empoli-Udinese: “Giusto assegnare il calcio di rigore: il contatto avviene all’interno dell’area”. Milan-Juventus: vedi sopra.

Roma-Sampdoria: “Sul tocco di braccio di Colley, il Var salva Irrati: giusto togliere il calcio di rigore e assegnare solo il calcio d’angolo perché la palla sembra sfiorare il corpo del difensore della Sampdoria prima di finire sul braccio”. 

VAR NO

Milan-Juventus: vedi sopra.

Roma-Sampdoria: “Irrati cambia idea e toglie il rigore alla Sampdoria, sbagliando: Ramirez cerca e trova il contatto di Manolas, il penalty non doveva essere tolto”.

I VOTI AGLI ARBITRI della dodicesima giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Atalanta-Inter: Maresca 5,5 (Var Guida). “Molto generoso il rigore concesso all’Inter. Il braccio di Mancini è sì largo, ma molto vicino all’avversario: l’arbitro Maresca e il Var non hanno dubbi nell’assegnazione del penalty”.
Chievo-Bologna: Orsato 5 (Var Manganiello). “Al 18’, rigore per il Chievo: Calabresi si oppone a Kiyine col braccio, l’arbitro assegna il penalty. Restano moltissimi dubbi: il tocco sembra involontario, decisione discutibile e rigore molto generoso per il Chievo”. 
Empoli-Udinese: Giacomelli 6 (Var La Penna).
Frosinone-Fiorentina: Pasqua 6 (Var Nasca).
Genoa-Napoli: Abisso 6 (Var Di Bello). “Giusta la sospensione del match per il nubifragio sul Ferraris, al limite la decisione di riprendere a giocare. Aveva sì smesso momentaneamente di piovere, ma il campo era in pessime condizioni e il pallone quasi galleggiava in alcun punti. Decisione condivisibile, ma tirata per i capelli”. 
Milan-Juventus: Mazzoleni 5 (Var Fabbri).
Roma-Sampdoria: Irrati 5 (Var Rocchi). “Senza Var, due errori grossi di Irrati. In entrambi gli episodi l’arbitro ha sbagliato completamente”. 
Sassuolo-Lazio: Calvarese 6 (Var Pairetto).
Spal-Cagliari: Doveri 6,5 (Var Banti).
Torino-Parma: Massa 6 (Var Chiffi).

@AleCosattini