Allegri lo desidera da anni, non è un mistero. Mentre Fabio Paratici lo rincorre da una vita. Isco è sempre presente nei pensieri della Juve, eppure da qualche settimana la dirigenza bianconera ha voluto indagare nel profondo della situazione. Perché tra lo spagnolo e il Real Madrid si è palesemente rotto qualcosa: può essere la volta buona per il suo addio alla Casa Blanca dopo anni di proposte, rincorse, tentativi a vuoto di fronte al muro alzato da Florentino Perez. Ora, Isco è in bilico più che mai e sta valutando l'opportunità di lasciare Madrid in estate.
LA VERA SITUAZIONE - I nuovi contatti intrapresi dalla Juve hanno portato a galla la verità: servono almeno 80/85 milioni di euro per portar via Isco dal Real Madrid nella prossima estate, nuovo allenatore permettendo, dunque un investimento importantissimo e tutto da valutare. In più, il Manchester City si è già mosso e si sente in vantaggio per piazzare il colpo Isco: Guardiola stravede per lo spagnolo, sta facendo sul serio e prepara l'offerta nel caso in cui entro i prossimi mesi arrivasse il via libera anche dal Real per l'addio dell'ex Malaga. Insomma, il City corre e le richieste economiche sono elevatissime. La Juve corre e sogna Isco, ma ha scoperto uno scenario tutt'altro che semplice.