Magari poi tornerà alla Juventus. O andrà al Milan. O alla Roma. O da qualche altra parte. Ma ad oggi, 23 aprile 2019, all'inizio della settimana che porta a Inter-Juventus, la destinazione più probabile per Antonio Conte è proprio la panchina nerazzurra. In cerca di un club italiano dopo la fine della sua avventura al Chelsea (il 13 luglio del 2018 l'esonero), l'allenatore salentino all'Inter ricostituirebbe con Beppe Marotta la coppia che ha fatto la fortuna della Juve fra il 2011 e il 2014. Escludendo la parentesi con l'Atalanta (2009-10), Conte allenerebbe per la prima volta in Serie A una squadra diversa dalla Juventus. E per la prima volta sarebbe un competitor dei bianconeri per lo scudetto. E per la Champions LeagueC'è abbastanza materiale per far venire il mal di fegato ai tanti tifosi juventini che ancora lo rimpiangono, e ai tanti che non sopportano più la presenza di Max Allegri sulla panchina dei campioni d'Italia. A tutti questi, consigliamo di leggere questo manuale di sopravvivenza... CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM: MANUALE DI SOPRAVVIVENZA ANTI-CONTE ALL'INTER