Dani Parejo, capitano del Valencia, club tra i più colpiti dal coronavirus, torna sulla trasferta di Milano, quando gli spagnoli sfidarono l’Atalanta nell’andata degli ottavi di finale di Champions. Queste le sue parole ad As: “In pochi parlano di quanto siamo stati esposti giocando Atalanta-Valencia- l club ha fatto di tutto per evitare il contagio, ha portato avanti misure ufficiali ma non è stato possibile evitarlo. Ora è il momento di stare accanto a coloro che sono stati infettati, incoraggiarli e confidare che tutto andrà bene. Ci ha toccato molto da vicino ed è per questo che siamo così consapevoli. Tutta l'Europa deve aver imparato da quello che è successo in Cina. Ora dobbiamo ascoltare le autorità e rimanere a casa, che è il modo più sicuro per fermare la trasmissione e quindi aiutare tutti coloro che stanno rischiando la vita per no”. 

ANCORA SULLA TRASFERTA - “In questi giorni la testa gira e pensi tanto a quel che è stato fatto. In pochi parlano dell'esposizione di noi giocatori e dei lavoratori del club in quella partita”.