Si scrive difensori, si legge attaccanti. Almeno per un azione, quella decisiva. Già, perché Gasperini si è infuriato per quasi tutta la partita con i tre centrali Palomino, Toloi e Djimsiti, e alla fine sono stati loro a creare l'azione del gol vittoria a 3' dalla fine. Il gol è di Djimsiti, ma l'azione è partita da Palomino che l'ha messa forte dentro l'area, sponda di Toloi e dentro al volo dell'albanese. E non è un caso che i tre difensori fossero lì davanti nei minuti finali. Schemi e movimenti studiati nei minimi dettagli da Gasperini: "E' una soluzione che spesso sorprende l'avversario" ha detto l'allenatore nel post partita. Gasp ne sa una più del diavolo, al fischio finale erano tanti gli applausi per il tecnico che sta portando l'Atalanta tra le grandi. Entusiasmo e fiducia in vista della partita di mercoledì contro lo Shakhtar, nella quale l'Atalanta si gioca l'Europa. 

LA PRIMA VOLTA DI MALINOVSKYI - Sorrisone anche per Ruslan Malinovskyi, che con il primo gol in campionato vuole dare una svolta alla sua stagione. Alti e bassi finora dal suo arrivo a Bergamo, oggi è stato il migliore in campo. Mancino sotto l'incrocio decisivo per la vittoria finale. L'ha infilata all'angolino e tanti saluti a Silvestri. Ha dimostrato si saperci fare, oggi se ne sono accorti anche i più scettici. Ne erano convinti all'Atalanta ma anche in casa Roma e Sampdoria, gli altri due club che in estate avevano trattato il trequartista ucraino. E con Ilicic ko per un problema muscolare (da valutare) mercoledì potrebbe essere proprio Malinovskyi l'uomo in più di questa EuroAtalanta che in campionato ha conquistato la seconda vittoria consecutiva dopo il 3-0 al Brescia.

IL TABELLINO

Atalanta-Verona 3-2 (primo tempo 1-1)

Marcatori: 23' Di Carmine (V), 44' Malinovskyi (A), 57' Di Carmine (V), 64' rig. Muriel (A), 93' Djimsiti (A).

Assist: Faraoni, Hateboer, Lazovic, Toloi.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, Freuler (55' De Roon), Pasalic, Castagne; Gomez; Ilicic (28' Malinovskyi), Muriel (77' Barrow).

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Dawidowicz, Bocchetti (46' Empereur); Faraoni, Veloso, Amrabat, Lazovic; Pessina (79' Verre), Zaccagni; Di Carmine (86' Adjapong).

Arbitro: Valeri di Roma 2.

Espulso: 85' Dawidowicz (V).

Ammoniti: Hateboer (A), Veloso, (V), Bocchetti (V), Zaccagni (V), Dawidowicz (V).

@francGuerrieri