Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.

Scorrendo la pagina o cliccando il pulsante "ho capito" acconsenti all'uso dei cookie e accetti la privacy policy.

E ora Juve-Napoli da scudetto: per Ancelotti vale tutto, per Ronaldo no

Superate in agilità Bologna e Parma, le duellanti di un anno fa sono pronte per la sfida scudetto: sabato, alle 18, c’è Juve-Napoli. L’ultima volta (era il 22 aprile) finì in un modo che traumatizzò il campionato, nessuno si aspettava il gol di Koulibaly che poteva ribaltare la storia, poi alla fine il titolo ha preso ugualmente la via di Torino in mezzo alle polemiche.

 

Da allora Juve e Napoli sono cambiate moltissimo, una ha Ronaldo e l’altra ha Ancelotti, acquisti che hanno rivoluzionato quei mondi. I due, il fuoriclasse in campo e quello in panchina, sono legati da un rapporto di stima che è nato a Madrid, dove hanno costruito assieme l’ascesa alla mitica “Decima”, la Coppa dei campioni numero dieci del club più titolato del mondo.

 

Sabato saranno avversari e la sfida sarà fondamentale nella corsa per lo scudetto soprattutto per il Napoli: che la Juve sia la grande favorita e sia destinata a lottare fino alla fine, se non a uccidere il campionato, è scontato, ma Ancelotti può dimostrare che anche la sua squadra può davvero provare a vincere, alla faccia del suo amico Ronaldo.

 

Se pensiamo alle partite del mercoledì, ci vengono in mente Dybala che torna al gol e Milik che ne fa due.

Ebbene, sabato rischiano di essere entrambi in panchina. All’argentino potrebbe essere preferito Bernardeschi (oltre a Mandzukic e ovviamente Ronaldo), al polacco Mertens (oltre naturalmente a Insigne).

 

Una ricchezza di talento del genere spiega, da sola, perché Juve-Napoli è la sfida scudetto.

@steagresti
 


Stefano Agresti
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Le più commentate
22/01
159
di Emanuele Tramacere
Piatek al Milan, tutte le cifre a bilancio: l'affare è sostenibile, almeno per ora
22/01
59
di Pasquale Guarro, inviato
Tonali: 'Mi ispiro a Modric, tifo Milan. Allenato da Gattuso? Sarebbe bello'
22/01
57
di Daniele Longo
MILAN, E' FATTA PER PIATEK A TITOLO DEFINITIVO: I DETTAGLI
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.

Hai mai pensato di aprire un blog su Vivoperlei? Scrivi il tuo articolo, potresti vincere un premio ogni settimana!

Chiudi e non mostrare più Apri un Blog su VXL
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.