Certamente non ci sarà stato bisogno del nostro benestare, ma che Cristian Bucchi potesse essere un nome giusto per la panchina degli azzurri lo avevamo detto anche noi. Il tecnico romano arriva ad Empoli al momento giusto della carriera, con alle spalle due ottimi campionati di B (Perugia 16-17 e Benevento 18-19, entrambi chiusi con un piazzamento playoff) e una prima scottante esperienza in A (Sassuolo 17-18, conclusa con l’esonero alla 14^ giornata). Il suo modulo di riferimento è il 4-3-1-2, schieramento che al Castellani ha visto fare le fortune di Sarri prima e Giampaolo poi. E, nella Serie B 18-19, anche di Andreazzoli. Ad ogni modo per l’ex centravanti tra le altre di Napoli, Ascoli e Pescara, la difesa a 4 non rappresenta un credo da cui non potersi separare, soprattutto a gara in corsa. Bucchi è un allenatore che studia con attenzione l’avversario e che predilige giocatori duttili in grado di ricoprire più posizioni per cambiare atteggiamento tattico a gara in corsa.

Da questo punto di vista riuscire a trattenere Cristian Dell’Orco, senz’altro tra i migliori della stagione appena conclusa, rappresenterebbe un'ottima basa da cui ripartire. Arrivato dal Sassuolo nel mercato di gennaio, il classe ‘94 ha dimostrato grande affidabilità mettendo in fila una serie di prestazioni di alto livello nella massima serie. Nato come terzino sinistro, si è disimpegnato alla grande anche nel ruolo di centrale nella difesa a tre. Per il suo riscatto il Sassuolo chiede 2 milioni, ma non è la cifra che potrebbe far saltare l’affare: bisogna capire infatti se il ragazzo, dopo gli ottimi 5 mesi in Toscana, abbia la voglia di ripartire dalla B. Un altro giocatore che potrebbe arrivare e che farebbe sicuramente al caso di Bucchi è Jacopo Dezi: il centrocampista classe ‘92 è di proprietà del Parma ma è proprio con il Perugia di Bucchi che ha giocato la miglior stagione in carriera, collezionando 38 presenze e segnando 7 gol. Ad ogni modo prima di parlare di acquisti ci sarà da risolvere tutti i casi in uscita: piazzati Krunic e Traore, devono ancora trovare sistemazione Silvestre, Bennacer, Acquah e Caputo. Con questo articolo Empolimania si ferma per almeno un anno: la speranza è di poter riaprire la rubrica nell’estate 2020, perchè vorrebbe dire che all’Empoli è riuscita l’impresa di riguadagnarsi la massima serie al primo colpo…