Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.

Scorrendo la pagina o cliccando il pulsante "ho capito" acconsenti all'uso dei cookie e accetti la privacy policy.

Gedson Fernandes e la Juve, è un colpo di fulmine: incanta gli scout bianconeri
Un nome da segnarsi e sottolineare in rosso. Gedson Fernandes è stato un lampo nella notte di Champions League dello scorso martedì: classe 1999, un metro e ottantadue di talento, qualità, fisicità ma soprattutto personalità. I paragoni con Paul Pogba si sprecano, perché questo gioiello portoghese fa parlare di sé tra gli addetti ai lavori da tempo ma la Champions gli ha spalancato la miglior vetrina possibile: entra in campo in Bayern-Benfica con la maglia dei lusitani, 40 secondi dopo inventa un dribbling, fa scattare l'uno-due che finalizza segnando un gol perfetto. Wow.

JUVE, HAI VISTO? - Tutto questo sotto gli occhi degli osservatori di tanti top club arrivati all'Allianz Arena per i molti giovani in campo, in particolare il terzino Alejandro Grimaldo; ma il Benfica ha potuto esibire questa pepita d'oro già nel giro delle nazionali under portoghesi, 20 anni da compiere tra un mese e mezzo, potenzialità da giocatore del futuro. Non a caso, il club lo ha blindato con un contratto fino al 2023 cui è stata aggiunta una clausola da 120 milioni di euro, la più alta di sempre per il Benfica nella sua storia. La Juventus ha preso appunti: osservatori bianconeri erano presenti all'Allianz Arena, occhi addosso a Grimaldo sì ma i report su Gedson sono stati eccellenti.
Un nome da tenere sotto controllo perché i colpi di fulmine nascono così, Paratici è stato maestro per anni di questa tipologia di operazioni. E Fernandes promette veramente benissimo...
Fabrizio Romano
Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Le più commentate
00:00
3
di Daniele Longo e Alessandro Cosattini
Milan, oggi l'incontro col Genoa per Piatek: Leonardo prova l'affondo
17/01
1
di CM
Inter: dubbio riscatto per Vrsaljko, avanza la candidatura di Darmian
17/01
1
Giudice Sportivo: una giornata a Kessie, Romagnoli e Pjanic. Gattuso squalificato e multato, come il medico
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.

Hai mai pensato di aprire un blog su Vivoperlei? Scrivi il tuo articolo, potresti vincere un premio ogni settimana!

Chiudi e non mostrare più Apri un Blog su VXL
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.