La strada che conduce a Ciccio Caputo si fa sempre più in salita per il Genoa. 

A dividere il club rossoblù dal bomber pugliese è soprattutto la richiesta contrattuale avanzata da quest'ultimo che prevede un vincolo triennale con ingaggio a salire fino a raggiungere i due milioni a stagione. Una proposta giudicata eccessiva dal Grifone per un giocatore di 32 anni. Ad accontentare il numero 9 dell'Empoli starebbe comunque pensandoci il Sassuolo, giunto ad un passo dal formalizzare l'acquisto dell'esperto centravanti. A questo punto al Genoa non resta che orientarsi su altri profili per regalare ad Aurelio Andreazzoli la prima punta di cui necessita. Il candidato numero in questa speciale corsa è così diventato Andrea Pinamonti, giovane goleador dell'Italia Under 20 ai recenti mondiali di categoria, reduce da una positiva annata al Frosinone. Conclusa l'esperienza in Ciociaria il ragazzo ha fatto ritorno alla casa madre interista con la quale in questi giorni sta discutendo il rinnovo del proprio contratto in scadenza tra ventiquattro mesi. Nel frattempo sulla scrivania del suo procuratore, Mino Raiola, sono però arrivate le proposte di diversi club disposti a mettere le mani sul talento di Cles.

L'Inter ha già dichiarato di non voler perdere il giocatore ma di essere disposta a mandarlo un altro anno in prestito. Nel caso il Genoa, in virtù anche degli ottimi rapporti in essere con la società di Zhang, sarebbe senza dubbio la prima scelta.