André Silva rimane in attesa, come da giugno in avanti. Da quando c'è stata la conferma del suo mancato riscatto la dirigenza del Milan è stata chiara: procedere alla sua cessione come priorità, non a caso Maldini e Boban sono in pressione su Jorge Mendes per trovare la soluzione giusta in uscita per Silva. Era fatta col Monaco ma tutto si è bloccato col giocatore già nel Principato, le soluzioni spagnole non si sono concretizzate e da qualche giorno si è aperta la strada che porta al suo Portogallo.


IL PROBLEMA - Il vero problema è trovare un accordo economico definitivo più che sulla formula: lo Sporting è il club in questione ma non ha ancora presentato offerte ufficiali, mostra interesse per André Silva ma il Milan giustamente pretende che si entri nel vivo. Dentro o fuori al più presto per evitare di perdere altro tempo, vendere è importante per i prossimi passaggi del mercato, parola di Paolo Maldini. Da Lisbona i segnali sono di un'accelerata che non arriva per una questione di costi; il Milan insiste con Mendes per trovare il modo giusto di cedere André Silva senza attendere, è la settimana finale. Giampaolo ha già dato disponibilità a lavorare sul ragazzo se dovesse restare, la priorità però rimane cederlo se si riuscisse. Lavori in corso, lo Sporting deve dare risposte.

Ascolta "Il Milan va in pressing su Mendes: cosa succede per André Silva allo Sporting" su Spreaker.