Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.

Scorrendo la pagina o cliccando il pulsante "ho capito" acconsenti all'uso dei cookie e accetti la privacy policy.

Il nostro sondaggio: Inter batte Milan 7-5, ma Gattuso e Higuain sorprendono
Inter batte Milan 7 a 5. E’ il risultato del sondaggio che calciomercato.com ha pensato per i suoi lettori. Gli 11 ruoli più l’allenatore del derby di domani sera. Vediamo come sono andati caso per caso, basandoci sulle percentuali.


Allenatore: Gattuso batte Spalletti 55,5 a 45,5.
Vince il meno esperto, forse perché è riuscito a dare un gioco visibile alla sua squadra, mentre l’Inter ancora stenta sul piano della manovra.

Portiere: Handanovic batte Donnarumma 62,5 a 37,5.
Lo sloveno meglio di Gigio, anche se in questo inizio di stagione il milanista sembra più continuo di un anno fa. Ma Handanovic, nonostante un paio di brutti errori, è considerato una garanzia.

Terzino destro: Vrsaljko batte Calabria 67,6 a 32,4.
Non sappiamo ancora se Spalletti sceglierà il croato o D’Ambrosio. Noi abbiamo puntato su Vrsaljko che ha sommato molte preferenze in più del giovane rossonero sfruttando anche l’ottimo Mondiale.

Difensore centrale: Skriniar batte Musacchio 85,2 a 14,8.
Nettamente lo slovacco sul milanista. E’ uno dei difensori più affidabili d’Europa.

Difensore centrale: Romagnoli batte de Vrij 52,1 a 47,9.
E’ uno dei duelli più incerti. La preferenza per il capitano rossonero è di pochi punti.

Terzino sinistro: Asamoah batte Laxalt 66 a 34.
Anche in questo caso c’è un dubbio: Laxalt o Rodriguez. Nel duello abbiamo scelto l’uruguayano, che ha perso in modo evidente. Asamoah è diventato in fretta un punto fermo per Spalletti. Centrocampista: Nainggolan batte Kessie 62,6 a 37,4.
Anche se il belga non è ancora al top, vince la sfida col milanista.

Centrocampista: Bonaventura batte Gagliardini 87,3 a 12,7.
E’ l’unico duello che non è mai stato in dubbio. Il milanista incide di più nella sua squadra rispetto all’interista.

Centrocampista: Brozovic batte Biglia 62 a 38.
I nostri lettori hanno preferito un regista adattato a un regista puro, forse per la tecnica, forse per la capacità del croato di calarsi nel nuovo ruolo che Spalletti gli ha cucito addosso.

Ala destra: Suso batte Politano 78,6 a 21,4.
Le ultime prestazioni dello spagnolo hanno impressionato, anche se pure l’interista è in ottime condizioni.

Ala sinistra: Perisic batte Calhanoglu 64,9 a 35,1.
Fiducia al croato, nonostante il suo periodo di forma non eccellente.

Centravanti: Higuain batte Icardi 63 a 37.
E’ il duello più affascinante e il Pipita lo vince nettamente.

Alberto Polverosi

Tutte le ultime sulla tua squadra sulle nostre app, scegli la tua: Android iOS Windows Phone
Leggi anche...
20/10
7
di Alberto Cerruti
ESCLUSIVO!
Da Chiarugi a Kallon: goleade e disfatte nel racconto dei miei derby di Milano
19/10
Inter-Milan big match della settimana VIDEO
19/10
35
di AD
Il derby 'al contrario' di Politano: idea del Milan, Suso lo ha portato all'Inter
Commenti
Devi inserire un contenuto al tuo commento prima di inviarlo!
Grazie per averci inviato il tuo commento. È stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.

Hai mai pensato di aprire un blog su Vivoperlei? Scrivi il tuo articolo, potresti vincere un premio ogni settimana!

Chiudi e non mostrare più Apri un Blog su VXL
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.