Non c'è soltanto Arturo Vidal e il desiderio Christian Eriksen. L'Inter in queste ore è piombata con forza su Ashley Young, 34enne laterale del Manchester United in uscita anche perché a scadenza di contratto nel prossimo giugno. La dirigenza nerazzurra ha trovato un accordo di massima per un contratto fino al 2021, un anno e mezzo dunque per Young alle cifre pattuite già dallo United con la prospettiva di trovare spazio da subito nell'Inter di Antonio Conte. 

Ascolta "Inter, accordo totale con Ashley Young" su Spreaker.

SI' DI CONTE - Proprio l'allenatore nerazzurro ha approvato il nome di Young: lo voleva già al Chelsea nell'estate del 2017, lo ritiene adatto a giocare su entrambe le fasce e dare affidabilità per i prossimi 6 mesi. Chiaramente, Young non era la prima scelta ma a fronte delle richieste altissime per Marcos Alonso, l'Inter ha virato sull'inglese andando anche a dialogare col Manchester United: adesso c'è da capire se i Red Devils lo libereranno immediatamente a costo zero o pretenderanno un indennizzo, le parti sono in contatto con ottimi rapporti dopo le operazioni Lukaku e Sanchez. Young intanto ha detto sì all'Inter, mentre Marotta e Ausilio studiano anche un altro colpo 'alla Bastoni', merito del ds nerazzurro che lo prese dall'Atalanta in tempi non sospetti: il nome è quello di Marash Kumbulla, difensore classe 2000 del Verona corteggiato anche dal Napoli per cui l'Inter si è fatta strada ottenendo una corsia preferenziale in vista della prossima estate.