Nuovo inizio per Mauro Icardi. Oggi l'attaccante argentino arrivato dall'Inter (in prestito con diritto di riscatto fissato a 70 milioni di euro) debutta con la maglia del Paris Saint-Germain. Privo di Cavani e Mbappé sulla via del recupero dai rispettivi infortuni in vista del match-clou di mercoledì sera in Champions League contro il Real Madrid, Tuchel lo lancia subito titolare in coppia con Neymar nella quinta giornata di campionato francese in casa contro lo Strasburgo (calcio d'inizio alle ore 17.30). 

Il Parco dei Principi è pronto ad accogliere bene Icardi, che si è lasciato male con San Siro e intanto ha già ritrovato il sorriso in allenamento. Invece c'è un serio rischio fischi per il brasiliano Neymar, colpevole di voler lasciare Parigi per tornare a Barcellona. Entrambi gli attaccanti sono quindi stati protagonisti di due telenovele di mercato estivo. 

Ecco le parole dell'allenatore Tuchel su Icardi: "Lo vedo felice, non so se sia già pronto per giocare tutti i 90 minuti. Vedremo quanto gli servirà per adattarsi al nostro gioco, ma è un giocatore decisivo che non ha bisogno di molte occasioni per andare in gol. Ci sarà concorrenza totale, ed è un bene. Icardi è una punta pura come Cavani. Toccherà a loro costringermi a mandarli in campo insieme o a sceglierne uno, ma sempre mantenendo complicità. Ci saranno da fare scelte difficili, ma è un problema che mi voglio porre solo al momento opportuno".