Decisivo. Ancora una volta, Marcelo Brozovic ha messo la sua firma sul derby e sull'importanza totale che riveste in questa Inter: quando gira il croato, gira la squadra di Antonio Conte che ne è un grandissimo estimatore. Il vero centro del mondo per i nerazzurri che non a caso stanno già lavorando alla questione contrattuale anche per Brozovic, perché non c'è soltanto Lautaro Martinez nell'agenda dei rinnovi e della programmazione futura cui dovranno pensare Marotta e Ausilio con il gruppo Suning nei prossimi mesi. 

Ascolta "Inter al lavoro per blindare Brozovic" su Spreaker.

CLAUSOLA E CONTRATTO - L'accordo che lega Brozovic all'Inter scade nel giugno 2022 dunque non c'è un'urgenza ma si sta facendo largo la volontà di ritoccare il contratto del croato: niente di immediato quindi, l'Inter però riconosce i progressi dell'ex Dinamo Zagabria rispetto al precedente rinnovo e soprattutto vuole ridiscutere la clausola da 60 milioni presente nel suo contratto che può attirare diversi club europei. Brozovic non ha mai mostrato segnali di insofferenza in questo senso, anzi; la dirigenza apprezza ma c'è in agenda anche la scelta di parlare con il suo entourage del rinnovo da qui alla prossima estate, volendolo confermare anche a giugno come perno dell'Inter versione 2020/2021 pensata da Antonio Conte. Uno che a Brozovic proprio non vuole rinunciare...