Inter-Roma è un importante scontro diretto per la qualificazione alla prossima Champions League. Ma presenta anche diversi risvolti di mercato. Nainggolan sfida per la prima volta da ex i giallorossi, che rispondono con Zaniolo, oggi alla sua prima presenza a San Siro. In vista della prossima stagione i nerazzurri sono poi interessati a due calciatori della Roma: il centrocampista italiano Pellegrini in alternativa a Barella del Cagliari e l'attaccante bosniaco Dzeko per il dopo Icardi.  L'incrocio più interessante c'è però in panchina, dove questa sera si accomodano gli ex di turno Spalletti e Ranieri: su entrambi si allunga l'ombra di Conte. Il sogno di Totti e Marotta, che però devono fare i conti con le richieste (economiche e sul progetto tecnico) dell'ex ct dell'Italia e con la Juventus se Agnelli dovesse separarsi da Allegri. Quest'ultimo in tal caso potrebbe rappresentare un'alternativa per l'Inter. Il presidente Steven Zhang è tornato dalla Cina e riflette se confermare o meno Spalletti. Di certo il prossimo allenatore sarà italiano pure per la Roma, visto che le piste alternative portano ai vari Sarri (Chelsea), Gattuso (Milan), Giampaolo (Sampdoria) e Gasperini (Atalanta). Molto dipenderà anche dalla Champions, un fattore determinante per il bilancio.