Un altro gol pesante, l'ennesimo di una stagione straordinaria. Luka Jovic ha solo 22 anni e fa già registrare numeri da stella assoluta: ben 15 gol e 6 assist in Bundesliga, 7 reti invece in 10 presenze di Europa League, la consacrazione di una stellina che l'Eintracht Francoforte riscatterà dal Benfica per poi rivendere a cifre elevatissime. Jovic è diventato grande, ne ha fatto le spese pure l'Inter eliminata dal gol del serbo valutato già 55/60 milioni di euro; gol a San Siro e autografo europeo, con gli occhi addosso... del Barça. MISSIONE BARCELLONA - Il nome di Jovic era spuntato anche come opportunità per il dopo-Icardi ma ad oggi non c'è stato alcun tipo di contatto con l'Inter, consapevole dei costi in fase di esplosione per l'operazione legata a questo centravanti 22enne. Al Meazza però c'è stata una missione dei dirigenti del Barcellona al gran completo per Jovic: Eric Abidal, il ds Ramon Planes e anche Pep Segura, tutti a Milano insieme all'agente Edoardo Crnjar e al procuratore dell'attaccante, Fali Ramadani. Relazioni ancora una volta eccellenti, il Barça vuole prenotarlo come gioiellino per rinfrescare il reparto offensivo preparando così il post-Suarez che si avvicina per le prossime stagioni. Essere presenti col suo agente in una notte europea così è stato un segnale forte per Jovic. Capace di eliminare l'Inter e conquistare il Barça: quando talento fa rima con bingo.