L'ultima volta era stato presente per Roma-Atalanta, ormai un mese fa. Fabio Paratici è nuovamente volato a Roma per seguire i giallorossi nel match contro il Milan: il dirigente di spicco della Juventus si è presentato all'Olimpico in una missione che non ha sviluppi rapidi o immediati, nessuna trattativa imminente anche perché il mercato è lontano. Paratici è solito seguire match dal vivo per verificare la crescita dei giocatori seguiti e apprezzati, oltre che per incontrare gli addetti ai lavori come fatto anche in questo caso



NEL MIRINO - Eppure, la Juventus è sempre vigile sui giovani che inserisce in lista. Una strategia che Paratici porta avanti da anni; Nicolò Zaniolo ha fatto una buonissima partita col suo primo gol in campionato, il secondo consecutivo considerando l'Europa League, una prestazione totale che ha raccolto consensi e applausi nell'emergenza giallorossa. Paratici stesso ha sempre ammesso il grande apprezzamento per Zaniolo, la Juve si è mossa per lui in estate senza successo, la Roma oggi lo ritiene intoccabile e non vuole affrettare i tempi neanche per discutere di un'eventuale cessione. I bianconeri osservano, prendono nota, fa parte del gioco. In più, l'aspettativa era sulla possibilità di vedere in campo anche Alessio Riccardi, altra pepita d'oro del settore giovanile giallorosso che ha sfiorato il passaggio alla Juve a luglio scorso (la Roma si è opposta, il giocatore anche). Vista l'emergenza, poteva essere il suo momento, per verificarne anche l'impatto con la Serie A. Così non è stato. Ma il radar dei campioni d'Italia rimane acceso... 

Ascolta "Juve, altro blitz di Paratici a Roma" su Spreaker.