I nomi erano tantissimi. Da un centrale stimatissimo come Savic fino a giovani promettenti come Szoboszlai, il famoso foglietto di Fabio Paratici aveva fatto discutere in ottica mercato per la Juventus. C'era anche quel Sandro Tonali che la Juve tiene d'occhio da tempo con la serissima concorrenza dell'Inter, insomma opportunità di mercato diverse e la maggior parte di questi nomi soltanto appuntati per i dialoghi generali di un dirigente impegnatissimo come lo stesso Paratici. Eppure, ci sono due giocatori per cui è stato colpo di fulmine.
LE IDEE PER GIUGNO - Paratici da due anni è pazzo di Federico Chiesa, considerato l'esterno perfetto per il futuro di qualsiasi top club anche a livello europeo. Un giovanissimo con potenziale enorme e presente già importante, Marotta in passato per rapporti con la Fiorentina aveva aspettato a creare problemi al club viola su Chiesa dopo aver portato via Bernardeschi ma a giugno la Juventus farà certamente un tentativo per Federico. Proprio Paratici spinge, vuole passare ai fatti e quel nome di Chiesa sul foglietto è figlio di un gradimento totale; la Fiorentina però al momento rimane fredda sull'idea di una cessione. Esattamente come la Roma per Nicolò Zaniolo, l'altro nome per cui la Juve farebbe follie: Paratici lo conosce da anni e stravede per il centrocampista esploso quest'anno, un colpo di fulmine vero e proprio perché viene ritenuto perfetto per il centrocampo bianconero al netto dell'età, le caratteristiche e i margini di miglioramento. La Roma ha impostato un rinnovo che verrà annunciato nei prossimi mesi, almeno un altro anno intende trattenerlo. Ma la Juve è in agguato, sono quelli i due veri nomi per cui si spingerà a mille. Zaniolo e Chiesa, dolci ossessioni italiane. Sottolineate in bianconero su un foglietto di mezzo... inverno.