Così non va, non è questa la strada giusta per vincere quella Coppa là. La sfortuna e le maledizioni non c’entrano nulla, sono leggende buone solo a trovare un alibi, a costruire un motivo fittizio rispetto alle reali responsabilità. La Juventus non esce sistematicamente dalla Champions perché le gira sempre male, ma perché commette troppi errori, non cura i dettagli (ve lo ricordate, lo sosteneva pure Dani Alves) non ha mai l’approccio giusto verso questa competizione. E puntualmente la perde. 

CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM