Che Ronaldo sia il miglior calciatore della Juve, anzi di tutto il nostro campionato, e uno dei due più forti al mondo (tecnicamente il secondo) lo sa chiunque abbia visto almeno cinque partite nella sua vita. E lo sa lo stesso Cristiano, naturalmente, il quale è convinto di essere il migliore (del resto solo chi ha un ego elevatissimo può tenere testa a Messi senza averne i piedi). Visto che è cosa nota, ci domandiamo come mai Sarri senta la necessità di ripetere in continuazione questa ovvietà.

CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM