È la storia (recente ma non troppo) della Juventus.
Non si fa in tempo ad eccitarsi per un nuovo acquisto alla Douglas Costa che subito arriva la doccia gelata, la solita cessione illustre a fare cassa e utile solo a ripetere la classica filastrocca “alla Juve non teniamo i giocatori scontenti!”
A Torino mai che si pensi a fermare i mal di pancia dei top player con fermezza come fanno le big europee. Per carità.
Ci mancherebbe poi che in qualche sessione di mercato si dovesse finire con saldo veramente negativo.

I top scappano dalla Juve - Se sei un top player e vuoi andare via, alla Juventus ti accompagnano alla porta.
Lewandowski vuole andare via dal Bayern Monaco? Fermo lì, non muoverti, due paroline giuste, qualche promessa, un aumento di contratto e tutto rientra in men che non si dica.
E persino il Douglas Costa di turno non parte fino a che non arriva prima in rosa un James Rodriguez a rimpiazzarlo. Così ragiona un top team.
Mica come alla Juve dove ancora si aspettano i sostituti di Vidal e Pogba, perché prima si pensa a fare cassa e poi a comprare.
Cristiano Ronaldo voleva lasciare il Real? Nemmeno il tempo di assimilare il colpo inaspettato che a Madrid già avevano risolto il problema.
Dani Alves vuole lasciare la Juve per tornare a divertirsi con Guardiola?
Prego, si accomodi. Così ragiona la proprietà bianconera.
Hai un altro anno di contratto? Non preoccuparti, cartellino libero, non sia mai di chiedere soldi a sceicchi che in questi anni hanno fatto regali a tutti, sperperando denaro ovunque.
E poi, non contenti, arriva pure la beffa finale della ‘sòla’ di Dani Alves che sceglie il PSG invece del cuore!
Bonucci vuole andare via (per quanto successo a Cardiff e per il rapporto deteriorato con Allegri)?
Non preoccuparti Leo, sei capitato nella formazione giusta.
Anzi per agevolarti, ti si (s)vende in Italia, così la tua famiglia starà bene e non soffrirà lo spostamento.
E così la Juventus che un anno fa per Bonucci aveva rifiutato offerte da oltre 60 milioni di euro dall’Inghilterra, oggi è invece disposta a (s)venderlo al Milan per il prezzo di uno N’Zonzi qualsiasi.
Siamo alla follia pura o quasi; forse il caldo sta dando alla testa a tutti.
Con questo modus operandi, inutile prendersi in giro, la Juve non vincerà una Champions anche per i prossimi 20 anni.
A questo punto non ci stupiremmo nemmeno di altre cessioni illustre a breve. Chi sarà il prossimo della lista?
Cuadrado? Alex Sandro?
Tanto, per il procuratore di turno, la formula è semplice. L'hanno capita tutti.
Basta recarsi da Marotta in sede, simulare malcontento del proprio assistito, pronunciare le paroline magiche “non è più felice di rimanere alla Juve” e in un amen partono i saldi.
L’avevo già scritto, e in molti ci avevano ironizzato su. Non era tanto la perdita del Dani Alves 34enne che mi spaventava ma il messaggio passato che i top player possono scappare via dalla Juve in qualsiasi momento.
Non è mentalità da grande squadra europea e infatti Bonucci e il suo procuratore hanno colto subito la palla al balzo.

La miglior difesa del campionato - Con Bonucci, la difesa del Milan, dopo gli acquisti di Conti, Musacchio e Rodriguez e il rinnovo di Donnarumma diventa indiscutibilmente la migliore d’Italia. E nel nostro campionato, si sa, chi ha la migliore difesa alla fine poi vince.
Probabilmente, dopo 6 anni di dominio assoluto nazionale, in capo alla proprietà bianconera hanno deciso di fare un passo indietro, facendo cassa ringiovanendo la squadra cercando di mantenerla comunque competitiva in Italia ma senza alcuna ambizione europea di vittoria.
Non sarebbe nemmeno così drammatico, basta però esser chiari con i tifosi. Bonucci come Conte - La fuga di Bonucci ad inizio raduno, il tradimento doloroso, ricorda per certi versi quello di Conte da allenatore bianconero di 3 anni fa.
Chissà se anche stavolta Allegri saprà metterci una pezza come fatto a suo tempo
D’altronde il rinnovo del suo contratto a cifre fuori mercato si può spiegare anche così, ovvero nella ‘rassegnazione’ di accettare qualsiasi decisione imposta dall’alto a fronte di un iper compenso, che sappia calmare le sue arrabbiature e delusioni. Ipotesi impossibile?
Fino all’altro ieri si pensava lo stesso anche rispetto all’idea di vedere Bonucci con la maglia del Milan e la fascia di capitano al braccio nella prossima stagione…

@stefanodiscreti

   
GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com