Un nuovo incontro, un nuovo vertice per cercare di sbloccare la situazione. L'agente Fifa Alessandro Lucci, procuratore tra gli altri di Davide Calabria e di Suso, si è recato questa mattina a Casa Milan per parlare del futuro dei propri assistiti. Non con Maldini e Boban, impegnati in un viaggio a Madrid, ma nella sede rossonera è rimasto Ricky Massara, prossimo all'ufficializzazione come nuovo direttore sportivo del Diavolo. Sul piatto due situazioni differenti, si parte con quella di Calabria e del suo rinnovo: prosegue la trattativa tra le parti per prolungare il contratto che attualmente lo lega al Milan fino al 2022, con l'entourage del giocatore che chiede un aumento da 1,1 a 2 milioni di euro a stagione.

REBUS SUSO - Più intricata invece la situazione del fantasista spagnolo, sotto contratto anch'esso con i rossoneri fino al 2022 e con una clausola rescissoria da 38 milioni di euro. Il cambio di modulo con Giampaolo e la necessità del Milan di realizzare plusvalenze entro il 30 giugno per questioni di bilancio potrebbero spingere Suso lontano dal capoluogo lombardo, ma nulla è definito. Ecco allora Lucci a Casa Milan, per un confronto e un aggiornamento sulla situazione dei suoi assistiti. Intorno alle 12:10, il procuratore ha lasciato Casa Milan senza rilasciare dichiarazioni.