Sulle rive del Mar Nero, c'è un giovane talento che brilla e che ha già attirato su di sè l'attenzione di club di tutta Europa. Yusuf Yazici è nato e cresciuto a Trebisonda e da qualche anno sta facendo le fortune del Trabzonspor, club che lo ha 'svezzato' lanciandolo nel grande calcio ad appena 18 anni. Trequartista completo e dotato di un sinistro molto educato, il classe '97 è riuscito a conquistare una maglia da titolare in pochi mesi, diventando fondamentale nello scacchiere tattico della formazione turca. Grazie alle sue grandi doti e una crescita esponenziale, ben presto Yazici è finito nella lista della spesa di talent scout di tutto il Vecchio Continente, tra qui quelli delle squadre italiane.

UNA SOLA MAGLIA (PER ORA) - Nato a Trebisonda, Yazici entra nel 2008 a far parte del settore giovanile del Trabzonspor; poi tutta la trafila fino al 22 dicembre 2015, quando nella sfida contro il Gaziantepspor arriva l'esordio ufficiale in prima squadra all'età di 18 anni. In poco tempo, il giovane trequartista si prende la scena, scalando le gerarchia e conquistando una maglia da titolare. Fisico longilineo e grande capacità d'inserimento, Yazici possiede un'ottima visione di gioco, affiancata alla velocità di pensiero e nei piedi. Già nel giro della nazionale maggiore, il 21enne ha raggiunto quota 12 reti nella passata stagione tra campionato e coppa turca, insieme a 9 assist.   
LE ITALIANE E NON SOLO... - Yazici poteva lasciare la Turchia già la scorsa estate. Dopo il lungo corteggiamento di Milan e Inter, è la Fiorentina a farsi avanti con una proposta vicina ai 15 milioni di euro. Il Trabzonspor dice no, decidendo di puntare ancora su di lui. Il giovane turco è da tempo nel mirino del direttore sportivo della Roma Monchi, molto attento al panorama calcistico turco come dimostra l'affare Under. Ma gli estimatori non finiscono qui: il talento classe 1997 piace molto anche all'estero con le big di Premier League (City e Liverpool su tutte, ma anche United e Arsenal) continuano a monitorarlo. Sullo sfondo Lione e Real Sociedad, che lavorano sottotraccia per riuscire a beffare la folta concorrenza. Yazici ha già dimostrato di essere pronto a confrontarsi con una nuova realtà.