La buonanotte è un cartellino rosso. Quello che si meritano i governi dell’intera Europa. Tra poche ore arriverà l’alba a consegnarci il giorno di Ferragosto. Festa canonica già per gli antichi romani. Picnic, musica e balli in Terra. Anche il cielo darà spettacolo. Le Perseidi replicheranno il loro “pianto” come nella notte di San Lorenzo. La primadonna sarà la luna. Si esibirà in tutte le sue cinque fasi raggiungendo il massimo della sua grandezza. Durante una scena del suo   show cambierà persino colore diventando rossastra. Come se anche gli astri volessero partecipare agli ambaradan allestiti da noi formichine bipedi. Ma è possibile che, invece, quella pioggia di lacrime e quel rossore sulle guance del nostro satellite significhino dolore e vergogna per ciò che luna e stelle vedono da lassù. Cinquecento persone, uomini e donne e bambini, stipati in condizioni bestiali da quindici giorni in mare e di fatto dichiarati invisibili da quelli che che negano loro persino il sacro diritto di esseri umani. E mentre dalla terraferma verranno sparati i fuochi d’artificio, sul mare nostrum continuerà l’orribile e colpevole, crociera dell’orrore. Buonanotte e fate sogni colorati.

La Buonanotte di Marco Bernardini si prende qualche giorno di vacanza, tornerà online lunedì 19 agosto!​

Ascolta "La buonanotte di Bernardini: spunterà una luna rossa, ma sarà per la vergogna" su Spreaker.