Aldo Spinelli ha detto addio al mondo del calcio. Il figlio del patron del Livorno, Roberto, ora amministratore delegato, parla a Il Secolo XIX: “Io e mio padre continueremo a cercare acquirenti che possano rilevare. Se non li troveremo e se non li troverà neppure il sindaco, allora nomineremo un professionista che possa gestire il Livorno in autofinanziamento. Dopo vent'anni siamo stanchi. Ogni domenica lo stress è sempre alto. Gli ultimi risultati negativi ci hanno fatto maturare questa decisione che credo sia definitiva. Non penso che torneremo più indietro. Mio padre non ha più voglia da due, tre anni. Gestire una società da Genova non è semplice e i risultati degli ultimi cinque anni sono stati molto deludenti”.