Parlando all'Ansa il commissario tecnico dell'Italia, Roberto Mancini ha detto la sua sul caos scoppiato in Bulgaria nella partita contro l'Inghilterra e gli episodi di razzismo dei tifosi sugli spalti: "​Penso che lo sport sia l'unico mezzo che avvicina e non allontana le persone. Gli uomini di sport, che lavorano con persone di tutte le etnie e di ogni colore, devono avvicinare".

CONTRARIO ALLE GUERRE - "Sono contrario ad ogni tipo di guerra, qualsiasi sia la motivazione. Siamo nel 2020, tutto si deve poter risolvere dialogando. Quanto a Istanbul, lì ho lavorato un anno, posso solo dire che è una città meravigliosa, abitata da persone meravigliose".