Il caso che riguarda i centrocampisti del Milan Timoue Bakayoko e Franck Kessie non accenna a placarsi: dopo l'esposizione a fine match della maglia del difensore della Lazio Francesco Acerbi, in segno di scherno, le successive prese di posizione da parte dei politici e la decisione di non punire con la squalifica i due rossoneri da parte del Giudice Sportivo, seguita dalla reazione dei tifosi della squadra capitolina con un deprecabile coro razzista verso Bakayoko nella gara di ieri contro l'Udinese all'Olimpico, oggi i due calciatori sono stati avvistati prsso Casa Milan ULTERIORE CHIARIMENTO, LA MULTA... - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com, Bakayoko e Kessie, protagonisti del caso della settimana, sono apparsi in sede nella giornata odierna, probabilmente per un ulteriore chiarimento questa volta singolarmente con la dirigenza del Milan, nelle persone di Leonardo e Maldini, Il Milan non ha ancora espresso una posizione ufficiale in merito alla multa, ma entrambi sono comunque apparsi a Casa Milan, e questo non può essere un caso. I dirigenti hanno voluto riparlare dell'accaduto, che non è affatto piaciuto in casa rossonera.