Richarlison è approvato da Leonardo da anni. Esterno offensivo spesso, prima punta all'occorenza, duttilità e qualità per questo brasiliano che l'Everton ha comprato ormai un anno fa dal Watford per 40 milioni di euro più bonus. Un nome che va tenuto d'occhio per il Milan che lo segue da tempo: poteva già arrivare in rossonero due anni fa direttamente dalla Fluminense, l'operazione con un'altra dirigenza era sfumata ma rischia di esserci lo stesso epilogo anche nella prossima estate. NOVITA' DALL'AGENTE - In queste ore, l'entourage di Richarlison ha fatto filtrare indicazioni precise sulla volontà dell'Everton per giugno: la dirigenza inglese non ha alcuna intenzione di vendere il brasiliano, è considerato intoccabile e un'eventuale cessione di Richarlison sarebbe contemplata soltanto a fronte di un'offerta irrinunciabile, vicina ai 65/70 milioni di euro come valutazione complessiva. Prezzo esploso per via della convocazione ormai fissa nella Seleçao con il ct Tite che lo vede come fondamentale nel suo Brasile, gli 11 gol in Premier League quest'anno e un rendimento in continua crescita. Richarlison costa tanto, il Milan lo avrebbe considerato come opportunità e non come grande sforzo del mercato estivo. Ecco perché cambiano le carte in tavola: l'operazione Richarlison dopo l'ultimo meeting tra l'entourage e l'Everton prende una strada decisamente complicata.