L'incontro andato in scena nel pomeriggio di ieri nel comune di Milano e che ha visto protagonisti i capigruppo dei partiti insieme all'ad dell'Inter Alessandro Antonello e al presidente del Milan Paolo Scaroni è servito a ribadire il no secco alla ristrutturazione di San Siro e a presentare ai membri del consiglio comunale gli ultimi due progetti rimasti in corsa per la realizzazione del nuovo impianto che dovrebbe portare, in tempi brevi, alla dichiarazione di pubblico interesse da parte del Comune che darebbe il via alla realizzazione. 

PARLA IL SINDACO - Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala ha dichiarato: "A questo punto mi pare di aver già detto tante cose, credo che ora sia utile rimanere in silenzio finché non si capisce il progetto e tutti i dettagli tecnici rispetto alla sua fattibilità. Il mio legame con San Siro resta così come la mia volontà di ristrutturarlo, ma se le squadre ritengono che la via sia un'altra vanno ascoltate nel rispetto di tutte le regole. Il nuovo stadio rischia di essere per ricchi? Non sarà come quello della Juventus, avrà una capienza da 60 mila posti e quindi la riduzione rispetto a San Siro sarebbe limitata". 

PROGETTO AMERICANO - Il primo progetto, come riporta la Gazzetta dello Sport è quello degli americani di Populous e richiamerebbe due eccellenze architettoniche della città, il Duomo e la Galleria Vittorio Emanuele II. Un progetto avveniristico, interrato e costituito da un "parallelepipedo di cristallo" con gallerie intorno al corpo centrale (Duomo e Galleria).

PROGETTO ITALIANO - Sempre la rosea svela anche il progetto italo-americano Manica-Cmr che sarebbe più "classico" con forma ovale il cui segno distintivo sarebbero due enormi anelli che si incrociano, a simboleggiare la coesistenza dei due club nella stessa casa. In più la facciata in mattoni, potrà anche essere personalizzabile con nomi e foto dai tifosi.

AREA DIVERTIMENTI - Entrambi i progetti abbinano alla realizzazione dello stadio anche un'ampia zona commerciale destinata a uffici, alberghi e intrattenimento. Potrebbe avere la forma di due grattacieli come nei progetti di Populous o di area polifunzionale più distante dall'impianto per Manica-Cmr che invece manterrebbe un'area parco delle dimensioni dell'attuale San Siro davanti allo stadio.