Il Milan si mette in moto. Dopo aver ufficializzato l'arrivo di Marco Giampaolo, il club rossonero è ora al lavoro per regalare al tecnico abruzzese i rinforzi adeguati alla sua idea di calcio. Si lavora quindi a centrocampo, dopo Krunic, con Sensi e Torreira in pole per il delicato ruolo in regia. Ma non solo: il Milan sonda il mercato degli attaccanti, e l'ultima suggestione risponde al nome di Patrick Schick.

SUGGESTIONE - L'attaccante ceco è un pallino, non da oggi, di Giampaolo. Secondo la Gazzetta dello Sport, l'allenatore starebbe pensando di affiancare la punta della Roma a Piatek, creando così una coppia che abbini allo stesso tempo qualità e incisività in zona gol. Nel possibile affare con la Roma potrebbe giocare un ruolo importante Massara, ds in pectore dei rossoneri. Siamo ancora in una fase embrionale: un'idea, una suggestione, in quanto la richiesta dei giallorossi, tra i 30 e i 35 milioni di euro, allontana il Milan, che non vorrebbe spendere tanto per un attaccante. LA CARTA DEL MILAN - Sul tavolo, così, secondo la Gazzetta, potrebbe finire la carta Cutrone. Il centravanti dell'Under 21 potrebbe far comodo ai capitolini, che hanno si bisogno di monetizzare, ma sono ugualmente alla ricerca di una punta, con Dzeko in uscita, diretto all'Inter. Inserendo il classe '98 nell'operazione, la Roma dovrebbe accontentarsi di circa 15 milioni per far partire Schick. Una suggestione al momento, dettata dalla stima di Giampaolo per l'ex Sampdoria, che però potrebbe diventare qualcosa di più nelle prossime settimane.