Sergej Milinkovic-Savic è pronto a dare il suo via libera al rinnovo con la Lazio. Una contromossa studiata dal presidente Claudio Lotito già ad agosto scorso, quando sfumata l'idea Manchester United ha capito che si andava verso la permanenza per un altro anno del centrocampista serbo. Così adesso stanno entrando nel vivo i dialoghi col suo agente Kezman: cinque anni di intesa per quasi 3 milioni a stagione garantiti a Sergej, in più l'ipotesi di diversi bonus legati ai suoi gol e assist in biancoceleste senza scordare una possibile clausola rescissoria su cui spinge il giocatore più della Lazio, con la cifra ancora da stabilire tra le parti.


TRA INTER E JUVE - Si procede quindi in direzione rinnovo, le parti sono vicine e il contratto sta prendendo forma. Intanto, Lotito ha vietato qualsiasi promessa di cessione all'Inter o alla Juventus: dei nerazzurri si continua a parlare tanto, la stima di Marotta esiste ma non c'è mai stata alcuna trattativa estiva per Milinkovic e non c'è nessuna offerta programmata in tal senso, tempo al tempo e tanto dipenderà dal prezzo anche per la Juve che avrà ancora Milinkovic nel mirino come a giugno scorso, quando tutto è saltato per andare a investire su de Ligt; ma non c'è nessun patto con Lotito per un affare già impostato, le promesse sono vietate e bisogna pensare al campo per riportare la valutazione oltre i 100 milioni. L'ordine della Lazio, la speranza di Sergej. Aspettando il rinnovo che si avvicina... 

Ascolta "Milinkovic tra Inter, Juve e Lazio" su Spreaker.