"In un calcio ormai privo di esempi da seguire e positività, ma sempre più basato sul denaro e sul ritorno economico, e funestato da eventi che con il pallone non hanno nulla a che vedere, questa rubrica vuole proporre un momento di svago settimanale che ci riavvicini allo sport più bello del mondo, legato al campo di gioco ma non solo, anche ai social, alle iniziative di beneficenza e a storie da raccontare: il calcio è felicità, il calcio è passione, il calcio è "Momenti Di Gioia"".

Il nome di Aron Gunnarsson è salito alla ribalta delle cronache già da qualche anno, grazie al miracolo della nazionale islandese, vera sorpresa degli ultimi Mondiali ed Europei nei quali ha raggiunto le fasi finali: il centrocampista del Cardiff City è infatti lo storico capitano dell'Islanda, con la quale ha centrato risultati epici ed è entrato nel cuore dei tifosi di tutto il mondo, grazie soprattutto alla "geyser dance", il rito celebrativo compiuto dai nordici al termine di ogni partita. L'ultima impresa di Gunnarsson è però andata oltre l'immaginario collettivo, dato che ha deciso di comprare delle quote di un centro benessere particolare nel suo paese natale, Akureyri, il quarto comune d'Islanda.

BENESSERE ALLA... BIRRA! E PENSARE CHE FINO AL 1989... - Fin qui nulla di strano: peccato che la spa non sia una comune spa, bensì sia base di... birra! Ogni cliente ha diritto a 25 minuti di bagno nel luppolo e pinte senza limiti. Un centro benessere nella fredda Islanda, dove puoi rilassarti stando a mollo nella birra: il 30enne capitano della nazionale, socio della Beer Spa, ha ideato la prima struttura di lusso del paese che offre un servizio così  particolare, dato che fino al 1989 la birra era bandita. Nel 2017 ha comprato il 10% delle quote della spa appena aperta, portando il business a crescere di continuo: per 59 euro si possono trascorrere 25 minuti nella vasca piena di birra con la possibilità di servirsi pinte alla spina in numero illimitato. I BENEFICI DEL LUPPOLO - La birra offre infatti numerosi benefici al corpo: aumenta l’energia, aiuta il sistema immunitario e promuove la salute della pelle, dei capelli e delle unghie. Nella spa consigliano di non fare la doccia dopo il bagno nel luppolo, per godere dell’odore della birra in maniera illimitata: insomma, un'innovazione peculiare che può aiutare Gunnarsson ad intraprendere un nuovo percorso al termine della carriera. Certo, per ora meglio pensare alla salvezza del Cardiff City!​

@AleDigio89