Krzysztof Piatek è entrato nel mirino del Tottenham. Non è un'operazione conclusa o in dirittura d'arrivo, anzi; l'attaccante polacco è tra i diversi nomi presenti (tra cui anche Dembelé del Lione) nella lista degli Spurs per sostituire Harry Kane che non tornerà prima di aprile dal suo infortunio. La prima proposta fatta al Milan è stata con la formula del prestito, rifiutata dai rossoneri perché non c'è al momento l'intenzione di liberare Piatek a queste condizioni. Il Tottenham è stato avvisato nel pieno del dialogo con la dirigenza del Milan.


SCAMBI RIFIUTATI - Non solo: il rilancio degli Spurs a livello di idee è stato per uno scambio a titolo definitivo con Victor Wanyama o Juan Foyth, rispettivamente centrocampista fisico fratello dell'ex Inter McDonald Mariga e difensore centrale argentino di prospettiva. Mourinho li ha proposti perché non li ritiene intoccabili, ma il Milan non è convinto all'idea di scambiare Piatek per una di queste due pedine. Così ha congelato tutto, ha sempre la proposta dell'Aston Villa sul tavolo per il polacco e aspetta che il Tottenham possa ritentare ancora; sarà determinante anche la scelta di Piatek in merito. Lavori in corso...